Home | Le notizie | Lo sport | I canali | Le tue foto | Brindisi Links | E-mail |

.Le news di Brundisium.net
.Lo sport: calcio, basket, volley

.I canali di Brundisium.net:

...· Approfondimenti
...· Appuntamenti
...· Arte
...· Beauty & Wellness
...· Brindisi vista da...
...· Cinema
...· Economia
...· Formazione e Lavoro
...· Frequently Asked Questions
...· Isola di G. Sciarra
...· Le tue foto
...· Libri
...· Musica
...· Personaggi
...· Poesia
...· Pubblica utilità
...· Salute
...· Scompartimento
...· Stelle e Strisce
...· Teatro
...· Università
...· Viaggi
...· Video

Brundisium.net
.Ti dico la mia
.Saluti
.La bacheca del calcio
.Il tabellone del basket
.Il muro del volley
.Baci e carezze
.Alma Mater
.La Chat di Brundisium.net
.Indice del sito
.Invia le tue foto
Brundisium.net
Cinema: Lost Highway: La mala educación



Ultime pagine I canali Ricerca

Cinema » 08/10/2004

Lost Highway: La mala educación


Titolo: La mala educación
Titolo originale: La mala educación
Produzione: Spagna
Anno: 2004
Distribuzione: Warner Bros Italia SPA Regia: Pedro Almodóvar
Interpreti: Gael Garcia Bernal, Fele Martinez, Daniel Gimenez-Cacho, Lluis Homar
Sceneggiatura: Pedro Almodovar
Fotografia: José Luis Alcaine
Musiche: Alberto Iglesias
Montaggio: José Salcedo
Genere: Drammatico
Durata: 105'
Sito Internet: http://www.lamalaeducacion.com/
Cinema in provincia: Impero (Brindisi)

Trama:
Madrid 1980. Il ventisettenne Enrique Goded, affermato regista, per il suo quarto film cerca ispirazione nella cronaca.
Improvvisamente arriva a casa sua un attraente giovane che dice di essere il suo compagno di collegio Ignacio Rodríguez. Enrique non lo riconosce subito, ma si rende conto che sono passati 17 anni.
Benché non lo sappia ancora la storia per il suo prossimo film č proprio davanti ai suoi occhi.
Ignacio gli consegna infatti un racconto intitolato "La visita" che si ispira alla loro infanzia nel collegio: i problemi con i preti e in particolare con il padre direttore, la repressione, il calcio, l'ipocrisia, le messe in latino e il cinema.

Commento:
Un film difficile, non c'č che dire, e non solo per le polemiche che inevitabilmente sorgeranno in ambito cattolico!!!
Di impatto fortemente emozionale, Almodovar mescola le carte tra vita e finzione stratificando le sue memorie di infanzia con la sua solita mano ambigua e meravigliosa.
Un regista che apre e chiude le infinite porte dietro le quali si celano e vanno a "morire" le imprevedibili storie dell'uomo.

ISEIDO


Ultime pagine I canali Ricerca

Rassegna stampa
Brundisium Tv
Sfondi per il desktop
Fiamma - La sala giochi
Brindisi Links


Chi siamo | Contattaci | Credits | Note per gli utenti | Indice del sito | | Brundisium.net in home page