October 14, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Nel pomeriggio di domenica 30 dicembre, i militari della Guardia Costiera si sono resi protagonisti di un intervento atipico che ha consentito di sventare un “furto con strappo” ed assicurare il malvivente alla Giustizia.
L’equipaggio della Motovedetta CP 263, avendo assistito ad uno scippo perpetrato ai danni di una anziana donna che passeggiava nel centro cittadino con il figlio disabile, non hanno esitato ad intervenire prontamente in flagranza di reato.
La corsa per catturare l’autore del reato, iniziata in Corso Umberto I, ha avuto termine solo in Via XX Settembre, quando lo scippatore è stato raggiunto e bloccato dagli Ufficiali di polizia giudiziaria della Guardia Costiera.
Gli stessi hanno recuperato la borsa e gli effetti sottratti alla malcapitata, restituendoli prontamente alla vittima, che fortunatamente non ha riportato evidenti danni fisici anche se è risultata molto spaventata e scossa dagli eventi.
Successivamente al fermo, i militari della Guardia Costiera hanno richiedevano il supporto della Squadra Volanti della Polizia di Stato di Brindisi, che, già impegnati in zona in servizi antirapina, immediatamente intervenivano sui luoghi, per poi procedere congiuntamente agli atti di rito.
L’autore dello scippo, P.M. di 36 anni residente nel capoluogo brindisino già noto alle forze dell’ordine, è stato condotto presso gli Uffici della locale Questura al fine di procedere al fotosegnalamento ed alla perquisizione, mentre il magistrato di turno, Dr. Marino ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari onde consentire il processo per direttissima.

No Comments