April 4, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Nella notte tra il 10 e l’11 scorsi, nel corso delle indagini per l’omicidio di una donna avvenuto in contrada Malandrino, gli investigatori della Squadra Mobile e del Commissariato di Ostuni venivano attratti dalle urla, dai toni di voce sostenuti e dalle grida provenire dall’ingresso della villetta teatro dell’evento delittuoso dove, immediatamente, si portavano, trovando una persona, poi identificata nel direttore della testata giornalistica online Brindisi report, che veniva aggredita con spintonamenti, strattonamenti, calci e pugni da una pluralità di persone che non gradivano la sua presenza.

Sottoposto alla cure mediche, gli veniva riscontrata una prognosi di 3 giorni.

Le indagini avviate da personale della Polizia di Stato, incentrate sulla conoscenza del territorio e dei legami tra soggetti, consentivano di giungere alla certa identificazione dei 3 uomini che materialmente si erano scagliati contro il giornalistica, sottratto all’ira degli stessi grazie all’intervento tempestivo delle forze dell’ordine.

Per loro, le cui iniziali sono S.G. classe 1994, C.S. Classe 1989 e Z.A classe 1993, è scattata la denuncia a piede libero alla Procura della Repubblica di Brindisi per il concorso nel reato di lesioni personali aggravate.
Trattasi di individui gravitanti nella cerchia dei familiari della donna uccisa nonchè di amici di quest’ultimi.

No Comments