October 23, 2019

Print Friendly, PDF & Email

I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Brindisi, hanno eseguito un provvedimento di confisca di beni, emesso dal locale Tribunale – Sezione Misure di Prevenzione – divenuto irrevocabile al termine dell’iter giudiziario, nei confronti di un ex contrabbandiere fasanese (S.V., di 60 anni), gravato da numerose condanne, soprattutto per reiterati delitti in materia di contrabbando di sigarette, e già sottoposto alla misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza.

Il provvedimento fa seguito ad accertamenti patrimoniali svolti dalle Fiamme Gialle dai quali è emerso che l’uomo aveva nella propria disponibilità, anche attraverso terzi soggetti compiacenti, un patrimonio immobiliare sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati ed all’attività economica svolta.

Pertanto, il Tribunale di Brindisi, condividendo le proposte misure di prevenzione, aveva infatti disposto il sequestro preventivo dei beni riconducibili al preposto e consistenti in due appartamenti ed un garage siti nel Comune di Fasano, per un valore complessivamente stimato di 570 mila euro.

L’iter giudiziario è stato definito dalla Suprema Corte di Cassazione che, con propria pronuncia, ha reso irrevocabile il provvedimento di confisca dei beni demandandone l’esecuzione ai finanzieri.

No Comments