May 22, 2017

Print Friendly

L’attività ispettiva da parte del Ministero dell’Economia e Finanze, effettuata presso il Comune di Ceglie Messapica dal 20 aprile 2016 al 10 giugno 2016, in seguito a diverse segnalazioni da parte di questo Comitato Cittadino e dal precedente Collegio dei Revisori, ha indotto il nuovo responsabile dell’Area Finanziaria dell’ente a rideterminare e sospendere le somme che erano state impegnate per pagare le prestazioni del precedente funzionario dell’Area Finanziaria. Gli ispettori del MEF, al punto 5 della loro relazione, evidenziavano un “indebito riconoscimento dell’indennità ad personam” ed “esorbitante il quantum” relativo all’indennità di Posizione Organizzativa per il Funzionario. Il precedente responsabile di Area prestava la sua opera in seguito ad una discutibile convenzione tra il Comune di Ceglie e quello di Atella (PZ). Infatti, presso il comune lucano il Funzionario era stato assunto con un contratto fiduciario a tempo determinato, legato alla durata del mandato del Sindaco. Il nuovo Responsabile di Area del Comune di Ceglie Messapica, dott. Zurlo Giuseppe, prendendo atto delle osservazioni degli Ispettori del MEF ha dovuto rideterminare quanto dovuto al Comune di Atella per il 2016 , arrivando ad un sostanziale riduzione delle somme e recuperando parte di quelle assegnate per gli anni 2013,2014 e 2015. Inoltre, saranno riviste le indennità percepite e quelle richieste per il 2016 per le spese di viaggio ed avviata la procedura per il recupero di somme illegittimamente percepite a titolo di incentivo. Le indicazioni degli Ispettori del Mef ,a nostro parere, sono state molto chiare e pertanto riteniamo che provvedimenti urgenti dovranno essere assunti dall’ente anche nei confronti di situazioni riferite ad altri Funzionari. A sostegno di questa necessità è intervenuta nei giorni scorsi la Corte dei Conti che ha disposto, in seguito a degli accertamenti istruttori in ordine ad un eventuale danno erariale, di ottenere copia di tutti gli atti riguardanti tre funzionari dell’ente in riferimento alle somme da loro percepite. Questa situazione riguarda solo una parte delle problematiche legate al cattivo andamento amministrativo che sta condizionando in maniera negativa l’attività sociale ed economica della città. Purtroppo, e lo possiamo ribadire ancora una volta, avevamo visto giusto quando decidemmo di dare vita ad un Comitato Cittadino capace di porre un argine all’azione amministrativa del Sindaco Caroli, carente in trasparenza e per tanti versi illegittima.

C.S. COMITATO CITTADINO VOLONTARIO PER LA TRASPARENZA E LEGALITA’ DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE DI CEGLIE MESSAPICA

No Comments

";