December 14, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Con delibera del consiglio comunale del 28 marzo scorso, l’amministrazione comunale ha approvato il nuovo Regolamento per l’Imposta Unica comunale (IUC) ripristinando il concetto della privativa comunale per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani ed assimilati anche in area industriale.

 

Questo significa consentire ad Ecotecnica di servire anche le utenze industriali, alcune delle quali nel frattempo si erano avvalse di ditte per proprio conto per l’effettuazione del servizio ed in funzione delle proprie esigenze.

 

L’amministrazione comunale, a seguito dell’approvazione del nuovo regolamento, ha fatto partire una comunicazione a tutte le utenze non domestiche dell’area industriale e commerciale, rappresentando le novità intervenute (servizio pieno e quindi Tari non più decurtata) offrendo tuttavia la possibilità alle stesse utenze di consentire l’eventuale prosecuzione dei rapporti già precedentemente posti in essere con proprie ditte di fiducia, previa dichiarazione della propria situazione e dell’eventuale prosecuzione dei propri contratti, ai fini della riduzione dal 20% al 60% sulla quota variabile dell’imposta, rispetto a chi si avvale del servizio di Ecotecnica in modo pieno e senza limitazioni.

 

Questa possibilità di scelta da parte dell’utente industriale interviene, tuttavia, solo compilando e restituendo il modello inviato per posta dall’amministrazione comunale entro la scadenza ivi indicata, con il quale si è tenuti a fornire indicazioni anche sul quantitativo totale prodotto mensilmente e annualmente di rifiuti, nonché il rendiconto del quantitativo avviato a recupero, in assenza del quale non sarà possibile applicare alcuna decurtazione della Tari.

 

Gli uffici comunali (Ufficio Tributi, Ufficio dei Servizi Finanziari e Ufficio Ambiente) sono a disposizione per ulteriori supporti e chiarimenti negli orari di ricevimento al pubblico e telefonicamente allo 0831229111.

No Comments