October 18, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Decisamente positivo il riscontro da parte delle aziende di Francavilla Fontana al dialogo con Confindustria Brindisi. La conferma si è avuta, presso la sede della Soavegel, in un confronto tra gli imprenditori locali e i vertici di Confindustria Brindisi sui principali temi legati al territorio.

 

Area ZES, Reti di Impresa, Legge 181, sono solo alcuni dei punti affrontati durante l’incontro, che ha visto una numerosa e fattiva partecipazione. Lavorare in sinergia, accogliendo le istanze dei diversi comparti industriali presenti a Francavilla Fontana, è un obiettivo prioritario di Confindustria Brindisi.

 

“La Città degli Imperiali è un centro culturale e industriale di eccellenza, sicuramente tra i più importanti della provincia – ha dichiarato il presidente Marcucci – Essere presenti sul territorio in maniera capillare rende il rapporto con le imprese dinamico e propositivo”.

 

Oltre alla delegazione di Confindustria Brindisi – Presidente Patrick Marcucci, Direttore Angelo Guarini, vice Direttore Vincenzo Gatto, e Natalia Cucci, referente Marketing associativo – hanno partecipato all’incontro, il Presidente del Consorzio delle imprese riunite di Francavilla Fontana, Francesco Pepe Milizia, il Presidente di Assoartigiani, Vincenzo Cinieri, numerosi imprenditori, tra i quali Mino Distante di Canale 85, Antonio Magrì di Nuova Arredo, Mimmo Bianco della Soave, anche nella veste di Presidente del Consorzio ASI.
A fare gli onori di casa il dott. Massimo Bianco, vice Presidente vicario di Confindustria Brindisi e delegato di zona per la sub area di Francavilla Fontana che ha espresso apprezzamento per le diverse iniziative dell’Organizzazione imprenditoriale, in particolare per l’attenzione riservata ai comuni di tutto il territorio provinciale.

 

Anche il presidente Pepe Milizia si è dichiarato molto soddisfatto dell’iniziativa e della possibilità di rafforzare l’azione volta ad affrontare le problematiche del Consorzio, che comprende più di trenta aziende, con un fatturato complessivo di 200 milioni di euro e oltre 2000 dipendenti.

No Comments