April 25, 2017

Print Friendly

C’è la passione per un “sogno”, caratterizzata da cinquant’anni di storia ininterrotta. Una tradizione che non ha paura di affrontare le nuove sfide che il mercato globale richiede. E così l’esperienza acquisita diventa un valore
aggiunto nelle nuove idee progettuali ed imprenditoriali.

Essere una realtà dinamica, per raccogliere e soddisfare ogni richiesta del cliente, non è solo una missione per l’azienda “Carmelostuni”, ma un ciclo continuo che si ripete, anno dopo anno, scelta dopo scelta. Fondamentali in questo lungo percorso di crescita la formazione e l’esigenza di confrontarsi con esperti e specialisti del settore. Di qui la creazione di “Arkitettiamo” un nuovo progetto formativo realizzato da “Carmelostuni”, rappresentato dal Dott. Antonio Ostuni in collaborazione con il sostegno dell’Ordine degli Architetti della provincia di Brindisi rappresentati dall’Architetto Serana Chiarelli. Una rassegna, arrivata alla seconda edizione, di appuntamenti legati alla progettazione d’interni con la collaborazione delle aziende produttrici e la presenza dei loro designer: un progetto che offre l’occasione per affrontare le tematiche specifiche di ciascuno ambiente fino al completamento dell’arredamento di tutta la casa. Location di questi incontri l’ Ostuni Palace nel cuore della Città bianca.

Venerdì 21 aprile alle 16 “Carmelostuni” ospiterà Vitra, azienda svizzera fondata nel 1950.

L’eccellenza ingegneristica unita al genio creativo di designer di caratura internazionale. Coniugando queste due peculiarità Vitra sviluppa processi di progettazione con l’obiettivo di rendere esclusivi, attraverso il design ed un’attenta selezione delle materie prime, ogni tipologia di ambienti: abitazioni, uffici e spazi. Progettualità dei vari ambienti della casa, stili di vita, esigenze che cambiano, tanti concetti che puntano a sottolineare l’esigenza di un rapporto “one to one” con il cliente che cerca una soluzione abitativa “cucita su misura”.

Saranno questi alcuni dei temi trattati nell’incontro di domani, che vale anche quattro crediti formativi, per gli architetti che parteciperanno

Carmelo Ostuni srl

No Comments

";