July 19, 2019

Print Friendly, PDF & Email

COPERTINO-MESAGNE 3-1
Copertino-Mesagne 3-1 (25-19, 25-21, 20-25, 26-24)

Note: Muri 12-6, Battute sbagliate 9-17, Aces 7-3, Errori punto 31-32. Arbitri: 1^ Sumeraro, 2^ Francavilla.

Copertino: Greco (k) 13, La Rocca 6, Lanza 12, Stincone 8, Piarulli 4, Albano 8, Romano 13, D’Onofrio, Di Staso, Mirto, Bozzetto L1. All. Quarta.

Mesagne: Abbracciavento, Iacca 12, Della Rosa 2, Demilito, Carbone 10, Liguori 2, Albanese, Lapenna 6, Cristofaro (k) 13, Labate, Escher 12, De Paola, Galuppi L1. All. Giunta, Ass. Labate.

 

L’Appia Project Mesagne Volley si presenta alla delicata sfida di Copertino con Della Rosa al palleggio, Liguori opposto, Cristofaro (k) ed Escher laterali, Iacca e Carbone centrali, Galuppi libero. In panchina Labate, Demilito, De Paola, Lapenna, Albanese, Abbracciavento.

I primi due set sono di marca leccese. Le padrone di casa spingono forte, approfittando di un inizio di gara mesagnese non troppo convinto, e nel primo gioco chiudono per 25-19, complici alcuni errori di troppo al servizio e nella gestione degli attacchi. Anche il secondo set inizia ad handicap: sul 9-2 per Copertino, mr. Giunta è costretto a chiedere una sospensione, dalla quale le gialloblu escono più cattive. Inizia una rimonta decisa che, però, termina sul 25-21 per le copertinesi, brave a gestire il vantaggio iniziale.

Il buon finale di secondo set si rivede nel terzo parziale: Mesagne gioca più sciolto e allunga subito sul 6-11. Le ragazze del Presidente Sportelli giocano una pallavolo fluida e alzano le percentuali di ricezione e attacco, unitamente ad un’ottima correlazione muro-difesa che limita di molto le avanti avversarie (20-25).

Il quarto ed ultimo set è equilibrato fino al giro di boa, quando Copertino riesce ad allungare fino al 24-19. Sembra finita ed invece Mesagne riesce ad annullare 5 palle match, riportando il parziale in parità sul 24-24. Ai vantaggi, purtroppo, la sfortuna interrompe la rimonta gialloblu dando il via alla festa del pubblico casalingo (26-24).

Un Mesagne tra luci ed ombre: poco convinto ad inizio gara, più determinato e concreto nel prosieguo dell’incontro. Le gialloblu devono ripartire dalla bella risposta del finale di gara, con la testa e le gambe già proiettate all’incontro di domenica prossima contro il forte Corridonia, secondo in classifica dopo Castelbellino.

 

MAURO POCI

No Comments