January 27, 2020

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbe essere, e sicuramente lo sarà, un articolo autocelebrativo, ma per la prima volta nella sua storia (e non sappiamo quante volte sia successo ad altri sodalizi) il Mesagne Volley è nell’Olimpo della pallavolo femminile pugliese. Al secondo tentativo dalla sua nascita, Appia Project, voluto fortemente e creato dal presidente Fabrizio Sportelli, ha piazzato il Triplete: U18, U16 e U14 regionale.
Non abbiamo scritto male e non abbiamo commesso alcun errore. Sappiamo benissimo di non aver vinto ancora nessun titolo, ma a noi questo non è mai interessato. Essere lì, tra le prime due di “ogni” categoria femminile, denota un movimento vivissimo e di grande qualità nei fondamentali, risorsa e linfa per tutta la pallavolo pugliese. Lasciamo volentieri i titoli a chi vuole aumentare il blasone dei progetti, delle proprie società, l’ego dei presidenti e dei loro allenatori. Ciò che invece Appia Project vuole lasciare sono i risultati tecnici, ed è quello che festeggiamo noi oggi. La tecnica è il titolo, la medaglia e la coppa che resteranno per sempre ad ogni atleta.
Siamo partiti in sordina, con un accordo fantastico che ha permesso il “matrimonio” tra il Mesagne Volley e la Dophin San Vito del presidente Ignazio Rosato e Franco Recchia. Subito dopo, si è aggiunto, con immenso piacere, il Volley Maglie del presidente Bavia e di Emiliano Giandomenico, che ha voluto unirsi alla grande famiglia Appia per iniziare a puntare sempre più in alto. Dopo il matrimonio tra i sodalizi, fondamentale è stato il connubio tra il direttore tecnico Simone Giunta e i tecnici Andrea Sportelli e Anna Zurlo, che ha prodotto subito una crescita incredibile nei fondamentali frutto del lavoro costante, coordinato e programmato.
A proposito di risultati, che ribadiamo non essere prioritari, crediamo sia giusto dare anche i numeri di un movimento in salute, per avere la percezione di ciò che si è creato. Dall’inizio dell’anno ad oggi, non includendo i tornei nazionali giocati, l’Appia Project ha effettuato 56 match tra gironi provinciali, regionali e relative finali. Le nostre terribili ragazze, a punteggio pieno in tutte le categorie, hanno vinto 55 partite (con soli 6 set persi), perdendo un solo incontro per 3 a 2, ma solo dopo essersi portate avanti sul 2 a 1 ed avere così conquistato matematicamente l’accesso alla, per noi, storica finale regionale di under 18.
A proposito di finali, il primo appuntamento sarà con le piccolissime under 14, in quel di Castellana. Il 7 maggio, a contendersi la vittoria finale ci saranno, oltre alle nostre babies, l’Eurovolley S.Elia, il Massafra e le favoritissime padrone di casa, che hanno elevato il tasso tecnico con innesti di spessore dell’ultimo momento, probabilmente per poter competere al meglio in un eventuale torneo nazionale.
Il 9 maggio, a seguire, spazio alle under 16 con la sfida di andata e ritorno con il Taviano, una squadra costruita per vincere il titolo regionale, composta da atlete quasi tutte all’ultimo anno di categoria e presenti nella selezione regionale femminile dello scorso anno (quindi ben note a mister Giunta). La nostra formazione, invece, sarà composta per cinque settimi da ragazze del 2002/03 e questo ci fa sicuramente ben sperare per il futuro.
Ultima, ma non ultima, la nostra incredibile under 18. Credo sia giusto ammettere che, ad inizio stagione, nessuno avrebbe scommesso un centesimo sull’arrivo in finale delle nostre atlete, ma questo gruppo ci sorprende giorno dopo giorno. Avversaria delle nostre piccole gialloblu sarà un’altra corazzata, il Cutrofiano, composto da ragazze che giocano in pianta stabile in serie C e che hanno ben figurato nel massimo campionato regionale.
Per finire, una chicca: la Scuola Media “Materdona-Moro” di Mesagne parteciperà alla fase nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi 2016/17. Sarà la costiera teramana ad ospitare le scuole vincitrici di tutte le regioni d’Italia dal 5 al 9 di Giugno. La formazione che scenderà in campo sarà composta interamente da nostre atlete, un altro piccolo vanto per la nostra società.
Da oggi in avanti, testa ai prossimi impegni, dove vincere sarà prioritario per tutti tranne che per noi. Per noi continueranno ad essere solo momenti di crescita.

C.S. MESAGNE VOLLEY

No Comments