July 18, 2019

Print Friendly, PDF & Email

A Carovigno, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di San Vito dei Normanni hanno tratto in arresto, in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Giuseppe Suma, 36enne guardia particolare giurata del luogo e deferito in stato di libertà per lo stesso reato la moglie 35enne.

I militari operanti, coadiuvati dal Nucleo CC Cinofili di Modugno (BA), con il cane “One”, nel corso di una perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto complessivamente 26,4 grammi di cocaina e un Kit di pulizia armi, appositamente modificato per il taglio e confezionamento dello stupefacente, nonché per contenerne alcune dosi, il tutto sottoposto a sequestro. Lo stupefacente era stato confezionato in 47 dosi: 16 sono state trovate nel garage di pertinenza, mentre la donna ha tentato di disfarsi delle rimanenti 31, lanciandole dal terrazzo dell’abitazione, in un terreno agricolo adiacente.

Al termine degli accertamenti, all’uomo sono state ritirate le seguenti armi regolarmente detenute:

– una pistola semiautomatica marca Pardini, calibro 22;

– una pistola revolver marca S.W., calibro 38;

– una pistola semiautomatica marca Beretta, 84FS, calibro 9 corto, con 25 cartucce dello stesso calibro;

– un fucile doppietta marca Beretta calibro 20;

– 6 cartucce calibro 12.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, il Suma è stato tradotto presso la sua abitazione agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

No Comments