January 20, 2020

Print Friendly, PDF & Email

È stata inaugurata ieri sera, 13 dicembre 2019, “Poli – Officine Culturali”, la Community Library di San Pancrazio, una biblioteca per la comunità e della comunità, che nasce, in collaborazione con ARCI Brindisi, Istituto Comprensivo Statale di San Pancrazio, Co.m.media srl, con l’obiettivo di essere punto di riferimento e di ritrovo per la promozione della cultura e dell’informazione sul territorio.

L’inaugurazione si è aperta con i saluti del Sindaco di San Pancrazio Salentino Salvatore Ripa, dell’assessore alla Cultura Anna Maria Faggiano, dell’Ingegnere Bianco della Regione Puglia, della progettista Loredana Gianfrate, del Presidente di Arci Brindisi Vincenzo Catamo, e di Sergio De Giuseppe, in rappresentanza di Co.M.Media srl, che ha curato la comunicazione e l’allestimento della biblioteca.

“Poli Officine Culturali – spiega il Sindaco di San Pancrazio Salvatore Ripa – è un progetto che parte già nel 2011 con l’edificazione del centro polifunzionale. Il centro oggi, con l’ampliamento degli spazi e dei servizi, si trasforma in qualcosa di più, un cuore pulsante, un centro di aggregazione per tutti. Mi sento di ringraziare in primis proprio la mia comunità, che ha raccolto subito la sfida di questo progetto e la sua filosofia, ossia quella di fare cultura nel senso più completo del termine, di stare insieme e di condividere, quale elemento fondamentale della nostra vita. La cultura non passa di moda: con questa convinzione lanciamo oggi questo spazio perché diventi luogo di scambio, di crescita, di operosità, di comunità”.

Gli fa eco l’assessore alla Cultura Anna Maria Faggiano: “Quello di questa sera non è un punto d’arrivo, ma un punto di partenza. Parte oggi la sfida più grande, ossia quella di fare della promozione della cultura uno strumento di crescita sociale ed occupazionale. Continueremo a lavorare tutti i giorni, con lo stesso impegno che ci ha visto tutti coinvolti in questi mesi e negli ultimi giorni, per far sì che questo spazio sia un riferimento culturale e uno strumento di promozione di valori sani per i nostri ragazzi e i nostri giovani”.

“È molto emozionante – spiega Loredana Gianfrate, progettista – vedere oggi e toccare con mano quello che con gli amministratori comunali e con gli operatori del centro polifunzionale abbiamo sognato quelle sere di agosto. Ringrazio il Sindaco e l’assessore per aver avuto il coraggio di questa sfida, e per avermi affidato la stesura del progetto. Oggi questo ‘multiplo’ ha bisogno di una visione multipla, di idee, storie, progetti. L’amministrazione comunale non poteva fare scelta migliore di affidare la gestione ad Arci Brindisi, che è la vera sintesi di questa molteplicità di elementi”.

“Collaboriamo con l’amministrazione comunale in questo spazio già da due anni – spiega Vincenzo Catamo, Presidente di Arci Brindisi. Più che di un lavoro si è trattato di un percorso, che ci ha visto crescere come comunità. Oggi cogliamo quest’altra sfida di Poli Officine Culturali, certi che possa essere una occasione per far nascere nuove idee, generare nuove opportunità e promuovere il fermento culturale che si respira all’interno di questa comunità”.

Dopo gli interventi, la serata è continuata con una serie di attività che hanno consentito al numeroso pubblico intervenuto di conoscere e vivere gli spazi della struttura, dai laboratori ludici e ricreativi rivolti ai bambini fino agli eventi musicali e di intrattenimento che hanno allietato la serata.

La Biblioteca di Comunità è una operazione cofinanziata dal P.O.R. Puglia F.E.S.R. – FSE 2014-2020 Asse Prioritario VI “Community Library, Biblioteca di Comunità: essenza di territorio, innovazione,​ comprensione nel segno del libro e della conoscenza”​- Azione 6.7 Interventi per la valorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale.

 

 

 

L’Ufficio Stampa Co.m.media

 

Tel. 0832/228509

Mob. 3518110004

 

No Comments