January 24, 2020

Print Friendly, PDF & Email

Due giovani brindisini sono stati arrestati al termine di un inseguimento scaturito dal furto di un’autovettura.
Si tratta del 34enne Antonio Scapecchi e del 31enne Pietro Giovinazzo, già noti alle forze dell’ordine.
Tutto è partito intorno alle ore 01,00, quando è stata segnalata sull’utenza d’emergenza 112NUE il furto di una autovettura Renault Clio in via Carso.
Prontamente le Volanti intercettato l’autovettura in via del Lavoro ed intimato l’alt.
Per tutta risposta l’auto ha proseguito la fuga. Ne è nato un lungo inseguimento per le vie cittadine con i malviventi che hanno effettuato manovre altamente pericolose a rischio di collisione con i mezzi parcheggiati.
L’inseguimento è finito presso la rotonda di Via Benedetto Brin quandoi il conducente ha perso il controllo dell’autovettura, concludendo la sua corsa con un forte schianto sul muro di cinta di un’abitazione.
Nonostante il violento impatto, i due malfattori hanno continuato a darsi alla fuga a piedi.
Mentre uno dei due ladri, dopo pochi metri è stato prontamente bloccato, l’altro ha iniziato a correre per alcune centinaia di metri fintanto non è stato raggiunto e bloccato dagli agenti.
I due malviventi sono stati arrestati per i reati di furto aggravato e resistenza a Pubblico Ufficiale.
Avendo riportate delle ferite a seguito dell’urto, i due autori sono stati soccorsi e trasportati presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Perrino, dove attualmente sono sottoposti ad accertamenti sanitari.

No Comments