May 25, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

…proprio come quando, in alcuni momenti di vitalità privata, interna, quasi segreta, ti andrebbe di sentire altrettanta forza e vita, e simpatia e carica …
così ad aspettare il mio turno alla farmacia di corso Roma …
dopo questo signore tocca a me …

sento il mio nome squillante e deciso …
è L. su una bicicletta…
si è fermata alle mie spalle …
per me, per salutarmi …
riconosco immediatamente gli occhi splendenti …
ci tocchiamo con il gomito sorridendo sotto le mascherine …
come va? …
va così …
la pandemia …
la clausura in casa …
la fine del lockdown …
che fa S.? … tutto ok …
i ragazzi? …
per loro è più facile, più difficile …
non so …

L. continua a sorridere …
anch’io…
siamo contenti di rivederci …
è solare, intelligente, spiritosa …
una forza della natura …
altra gente entra in farmacia prendendo il mio posto …
non fa niente …
c’era prima lei? …
no, prego, non si preoccupi, entri pure …

io ho bisogno di parlare ancora con L. …
glielo confesso …
senti, ma lo sai che a me dispiace che sia finito tutto? …
so che non è bello dirlo ma è come se un periodo della mia vita stia finendo …
anche a me!!! …
guarda è meglio che non lo diciamo …
ridiamo …
parliamo ancora di come potremmo ripensare i nostri incontri estivi fra amici e di come con un po’ di accortezza non perderemmo niente …
di quanto non ci manchino i ristoranti e le pizzerie …
di come ora appare sopravvalutata ogni cosa che ci sembrava indispensabile …
non aggiungiamo altro …

ma so che io ed L. forse andiamo riflettendo sulle stesse cose … perché la fine di un periodo di limitazione così forte può mancarti ? … siamo riusciti a riflettere sulla insensatezza di gran parte dei nostri atteggiamenti passati? …
perché quando eravamo più liberi eravamo infelici? …

continuo a chiedermelo a casa …
ci ripenso …
ripenso a questa strana sensazione che non riesco ad analizzare fino in fondo e che forse appartiene soltanto a me e ad L. …
mi interrompe la telefonata di F., un amico che non vedo da tempo … rispondo e ci perdiamo nelle nostre valutazioni politiche … parliamo di tutto ma ho un retrogusto amaro di fine gita scolastica … glielo dico …
anche F. è d’accordo con me …

mi incita a scriverlo …
me ne convinco …

mentre racconto tutto questo vedo un messaggio su messenger … M.A. chiede mie notizie …
è una amica di vecchia data, bellissima e spiritosa …
le scrivo che mi manca il lockdown …

la butto lì …
incredibile …
è d’accordo con me …

“ti confesso che dispiace anche a me ma non lo dico a nessuno per timore di essere presa in giro”
… cosa ci è successo ? …

 

Gegè Miracolo

No Comments