January 19, 2020

Print Friendly, PDF & Email

Due anteprime aspettando “La Magia del Cioccolato”, evento organizzato nel centro cittadino di Brindisi dall’associazione Puglia Insieme si Può, in programma dal 13 al 16 dicembre.

La prima anticipazione si è tenuta lo scorso fine settimana nella Galleria del centro commerciale “Le Colonne Shopping Centre” dove gli avventori hanno potuto degustare Cremosa, un nuovo prodotto realizzato e lanciato da Caffarel, anche quest’anno main sponsor della kermesse.

 

Ma La Magia del Cioccolato non è solo un evento dedicato ai golosi e alle famiglie, è anche una manifestazione che negli anni ha assunto un valore aggiunto, che si è arricchita di iniziative collaterali finalizzate a regalare un sorriso ai bisognosi, agli ultimi, a chi spesso vive ai margini della società.

 

Lo scorso anno, ad esempio, gli organizzatori fecero visita ai piccoli degenti del reparto di pediatria dell’ospedale Perrino di Brindisi ai quali distribuirono il cioccolatino Baciocco, quest’anno invece il presidente Fabio Pochi ha voluto regalare un sorriso ai figli di genitori detenuti nella casa circondariale di Brindisi sostenendo il progetto “Altrove” che dal 2014 si occupa della genitorialità in carcere.

 

“Altrove” collabora con l’Associazione Nazionale “Bambini Senza Sbarre” che da anni porta avanti, a livello nazionale, azioni sulla tutela della relazione padre-figlio nonostante la detenzione. In questi giorni, infatti, in tutta Italia si stanno svolgendo iniziative che vedono protagonisti papà detenuti e figli. E a Brindisi, in occasione della sesta edizione de “La Magia del Cioccolato”, per la prima volta i pasticcieri, coordinati dal maestro Nicola Ravone, sono entrati negli spazi della Casa Circondariale per realizzare, insieme ai piccoli aiutati dai genitori, gustosi cioccolatini. Un’idea che gli ideatori del progetto “Altrove” e la Casa Circondariale di Brindisi hanno accolto con entusiasmo.

E’ stato, infatti, un momento di condivisione tra padri e figli, 32 bambini e 12 adulti, un’occasione per creare, divertirsi, scambiarsi un abbraccio al profumo di cioccolato in un luogo “diverso”, in un posto grigio che per un giorno ha cambiato volto, che per una volta si è colorato dei sorrisi dei bambini, delle loro manine sporche di cioccolato. Un’esperienza dall’alto impatto emotivo, un’occasione preziosa per migliorare una relazione tanto importante quando complessa.

No Comments