April 19, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Si conclude il 17 febbraio SPAZILIBERI – L’Arte nel Sociale nel Palazzo Granafei Nervegna di Brindisi con le ultime visite guidate e la performance SPECCHIO a ingresso gratuita.

 

SPAZILIBERI, inaugurata lo scorso 15 novembre, è una mostra itinerante che racconta come, attraverso l’arte in tutte le sue forme, sia possibile abbattere barriere e pregiudizi nei vari ambiti che caratterizzano la società contemporanea. Raccoglie e condivide i numerosi frutti della creatività di tanta gente che troppo spesso ( e purtroppo) si scontra con una società che lascia poco spazio ad un’integrazione reale, presa com’è dai ritmi frenetici della vita, da impegni e distrazioni che non lasciano spazio alla curiosità e alla voglia di scoprire davvero chi si celi dietro certi sguardi, in luoghi non sempre accessibili, quali carceri o centri d’accoglienza.

 

Numerosa è stata l’affluenza dei visitatori in questi tre mesi che tra videoinstallazioni, fotografie, dipinti e testimonianze hanno vissuto una serie di esperienze laboratoriali organizzate da AlphaZTL Compagnia d’Arte Dinamica, sotto la guida del brindisino Vito Alfarano, danzatore, coreografo e regista, sensibile ed attento a contesti poco conosciuti dalla gente comune: Casa Circondariale di Brindisi e Rovigo, AIPD Brindisi (Associazione Italiana Persone Down), REMS (Residenza per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza detentive) di Carovigno e C.A.R.A. (Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo) di Brindisi.

 

SPAZILIBERI, curata da Ilaria Caravaglio, si avvale della collaborazione di tanti artisti e professionisti che hanno contribuito attivamente alla sua realizzazione, oltre ad associazioni, enti ed istituzioni.

 

La mostra ha captato l’attenzione del TG 2, che ha dedicato un servizio nella sua rubrica “Tutto il bello che c’è” che si può vedere al link http://www.tg2.rai.it/dl/tg2/rubriche/PublishingBlock-40b4f06a-2b32-4d3c-9107-8db667b97a1e.html .

 

La AlphaZTL, in collaborazione con le associazioni brindisine “Migrantes” e “Compagni di Strada”, chiude la mostra omaggiando i visitatori con la doppia performance SPECCHIO, nata in seguito ad un laboratorio di danza contemporanea per TRAME SOLIDALI e finanziata da Fondazione con il Sud. Un progetto di inclusione ed integrazione affidato a Vito Alfarano che ha visto protagonisti alcuni richiedenti asilo ospiti dei vari centri di accoglienza, ragazzi italiani e americani senza alcuna obbligatoria formazione in danza.

 

SPECCHIO è una performance di teatro danza che da la possibilità allo spettatore di riflettersi e vedere ciò che sente con l’interpretazione dei testi di Francesca Danese e la partecipazione di De Leo Andrea, Doumbia Noumouke Ladjii, Edoule Hermes Fayol, Henry Israel, Konate Yakouba, Ogbonnaya Chinedu, Teresa Guadalupi, Valentina Guadalupi.
Doppio turno con ingresso gratuito della visita guidata con performance alle ore 16 e alle ore 17:30 per un massimo di 30 visitatore con prenotazione obbligatoria al 3478172498.

 

SPAZILIBERI ideata da Vito Alfarano, è patrocinata dal Comune di Brindisi, dalla Regione Puglia, dall’Assessore all’Industria Turistica e Culturale Regionale ed è stata realizzata grazie al contributo del Garante dei Diritti delle Persone sottoposte a misure restrittive della Libertà della Regione Puglia, Dott. Piero Rossi, AIPD Brindisi, Tango Levante e AlphaZTL Compagnia d’Arte Dinamica.

 

https://www.facebook.com/spaziliberi4/?modal=admin_todo_tour

 

No Comments