August 18, 2018



Print Friendly, PDF & Email

L’Italia under 16 del tennis è volata in Francia per giocarsi e per cercare di alzare l’ambita coppa. Le semifinali, giocate sulla terra rossa del Circolo Tennis di Latiano, hanno portato bene alla nazionale capitanata da coach Steano Pescosolido che si è classificata seconda, eliminando l’Austria e la Slovacchia prima di arrendersi all’Ungheria in finale.

Ungheresi e italiani, secondo regolamento, sono ora a in terra francese per giocarsi il bottino grosso. Flavio Cobolli, Lorenzo Musetti e Luca Nardi, le tre grandi promesse della racchetta italiana che si sono battute a Latiano, hanno quindi portato a termine la missione, qualificandosi alle finali di Le Touquet, in Francia appunto, dove tra pochi giorni si disputeranno i match che valgono la Coppa Davis Junior.

 


Tutte le otto nazionali in gara presenti al circolo latianese, Italia, Svezia, Austria, Croazia, Montenegro, Slovacchia, Ungheria e Grecia, che ha ospitato la manifestazione per il terzo anno di seguito e si è candidata a riportare in Puglia le stelline della racchetta anche l’anno prossimo, hanno espresso il loro gradimento per l’organizzazione e per la struttura in ogni modo e occasione possibile: sui campi, giudicati di livello mondiale dagli stessi atleti, sia una partita ufficiale che un allenamento, i giovani tennisti non cedevano alla distrazione, mostrando i chiari segnali rintracciabili negli atleti professionisti, ma una volta scrollata la terra rossa dalle scarpe, l’atmosfera rilassata di uno scambio di palleggi tra amici sembrava la traccia dominante nei dintorni del circolo.

Il mix tra estrema professionalità, cura dei dettagli e clima sereno e amichevole è stato la chiave del successo che i responsabili dell’associazione sportiva dilettantistica presieduta da Fernando Miglietta hanno usato per portare a casa l’evento di punta del tennis giovanile europeo per la terza volta di seguito.

 


L’ottima riuscita della manifestazione, che non ha fatto mancare momenti di condivisione e socialità, è stata certificata dal tutto esaurito tra le tribune e gli spazi dedicati al pubblico: visti i numeri degli scorsi anni, al Circolo Tennis di Latiano si sono attrezzati, installando tre nuove tribune per i tre campi principali. Il pienone dell’edizione 2018, però, suggerisce nuovi interventi che potrebbero essere effettuati quando il Comune delibererà l’annessione dell’adiacente palazzetto dello sport, incompleto, agli spazi già in uso alla struttura.

Intanto, però, c’è da continuare a fare il tifo per lo splendido trio azzurro che ha riempito di orgoglio i tanti che hanno assistito ai match del torneo, durante i quali il livello di tennis offerto non aveva nulla da invidiare a quello dei “grandi” che si vedono in Tv: in Francia, Cobolli, Nardi, Musetti e coach Pescosolido si porteranno dietro l’affetto di tutto il circolo latianese e dell’intera città che, col cuore, volerà in Francia per spingere i Nostri sul gradino più alto del podio.

No Comments