January 19, 2020

Print Friendly, PDF & Email

Non credo sia mistero, anzi, tutt’altro, che la sede della Delegazione comunale di Tuturano versa ormai da tempo in uno stato di precarietà strutturale ed igienica, tale da renderla, nei fatti, inagibile ed incompatibile con qualsivoglia norma di garanzia e decoro a tutela del lavoratore.
Ad oggi non ci risulta, fattivamente, che siano stati presi provvedimenti o soluzioni al fine di eliminare tutte quelle problematiche igienico-strutturali che potrebbero irreversibilmente compromettere il buon andamento e gestione della delegazione medesima.
Ecco perché, in ragione ed in forza a quanto premesso sopra, con delibera di Giunta n.323 del 6/09/2019 si evidenziava nella relazione dirigenziale “la necessità di trasferire i locali della delegazione comunale della frazione di Tuturano dall’attuale sede di Via Adua in una più consona e più rappresentativa dell’Amministrazione comunale, anche a scopo identitario, e in via propedeutica per una ulteriore riqualificazione dell’area, già resa pedonale e destinata per eventi, manifestazioni e per la sosta”.
L’amministrazione, pertanto, con la summenzionata proposta di deliberazione, si decideva DI ADIBIRE l’ambiente del magazzino della Torre di Sant’Anastasio quale sede della delegazione comunale di Tuturano, restituendo dignità e decoro ad una funzione amministrativa storica e strategica per il territorio tuturanese.
Pertanto chiederemo, attraverso il Capogruppo Ercole Saponaro e con apposita interrogazione comunale che verrà oggi stesso depositata, ALL’ASSESSORE COMPETENTE AL RAMO , Avv. Tiziana BRIGANTE, non solo lo stato procedurale della summenzionata proposta deliberativa ma soprattutto di attuare, nel caso di ritardi o impedimenti esecutivi, tutte le procedure e/o prerogative previste dalla legge al fine di accelerare il trasferimento de quo.

 

 

LEGA Salvini Premier Puglia
Il Coordinatore di Brindisi

No Comments