February 18, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Perché è così importante l’acqua per il nostro organismo? Qualcuno di voi potrebbe dirmi: “ Ma, se al posto dell’acqua beviamo altre bevande, non è la stessa cosa?” Questa è una bella domanda moto intrigante. Per rispondere a questa domanda userò due esempi grossolani: uno che riguarda l’aspetto gastronomico e l’altro quello igienico. Per esempio, prendiamo in considerazione la bevanda, penso, più consumata al mondo: il caffè. Potremmo cucinare la pasta con il nostro espresso mattutino? Che dite, invece, di cucinare i nostri nutrienti legumi con la coca cola? Sul tema igienico, forse, potrei convincervi meglio. Potreste farvi la doccia mattutina con una bella innaffiata di vino? Che ne dite di lavare i vostri panni intrisi dell’odierno sudore estivo con l’acqua riciclata della vostra lavatrice?

 

Spero che abbiate capito il senso di questi esempi grossolani. Per chi non lo avesse compreso, ecco qualche spiegazione. La Natura non ha creato nessun’altra bevanda all’infuori dell’acqua. Con ciò non voglio minimamente affermare che tutte le bevande inventate dall’uomo siano dannose. D’altronde, anche la Natura produce sostanze velenose per cui non possiamo essere superficiali o semplicistici nell’affermare che la Natura fa solo cose buone e l’uomo solo cose cattive.

 

Sul ruolo dell’acqua relativo alla vita e alla salute si sono scritti e si scrivono continuamente innumerevoli pubblicazioni. L’argomento è di vitale importanza per cui è opportuno una continua trattazione. Parallelamente ai grossolani esempi citati poc’anzi, vi sottopongo delle riflessioni meno diffuse sul ruolo dell’acqua nella nostra vita quotidiana. Tutti sappiamo che senz’acqua non si può vivere. Quello che non è conosciuto è il perché.

 

E’ stato scoperto, ma poco diffuso, che la cellula per vivere ha bisogno, oltre che dell’ossigeno, anche del gas idrogeno (H2) come carburante principale. Poiché questo gas non è presente nell’aria come l’ossigeno, le cellule viventi lo ricavano dall’acqua. Infatti, tramite processi enzimatici e/o energetici (radianti) la molecola d’acqua (H2O) viene scissa in idrogeno ed ossigeno. Questo specifico processo è meglio conosciuto come fotosintesi clorofilliana mentre è molto meno conosciuta la fotosintesi umana (animale). Per chi volesse approfondire questo argomento è disponibile in libreria l’unico libro in italiano che parla approfonditamente di questo processo: “La Melanina” edizione CS SAPIO 2016.

 

Tornando al nostro discorso, quindi, perché bere l’acqua? L’acqua è la bevanda che la Natura ha messo a disposizione per gli esseri viventi per approvvigionarli d’idrogeno. L’acqua sicuramente è la bevanda più adatta (dopo vari processi di scissione molecolare) per apporta alle cellule il carburante più efficiente ed essenziale per lo svolgimento del loro metabolismo.

 

Si è scoperto, ultimamente, perché l’acqua di molte sorgenti nel mondo ha effetti “miracolosi”. Il più delle volte, si è attribuita la causa degli effetti “miracolosi” dell’acqua di codeste sorgenti ad un qualche intervento soprannaturale mentre il motivo è che l’acqua di queste sorgenti è carica di idrogeno molecolare (H2). Per approfondimenti sull’acqua caricata di idrogeno molecolare vi consiglio la lettura dell’ultima edizione del libro “Alcalinizzatevi e Ionizzatevi” edizione CS SAPIO.

 

La scoperta del motivo dell’efficacia delle cosiddette acque miracolose ha incentivato la ricerca su come produrre acqua carica di idrogeno in modo tecnologico. Avere acqua idrogenata sempre disponibile, grazie alla tecnologia, è come avere in casa la fonte di Lourdes. Più avanti tornerò su questo argomento. Nella prossima puntata continueremo ad approfondire tutto ciò.

 

Continua….

 

Rocco Palmisano

No Comments