November 11, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Concerti classici e lirici, operetta, balletto, teatro musicale e spettacoli di contaminazione della musica con altre espressioni dell’arte, per complessivi diciotto appuntamenti, si ritrovano nell’originale cartellone della XXXV stagione concertistica “BrindisiClassica” dell’Associazione Musicale “Nino Rota” di Brindisi. Il programma è stato presentato mercoledì 9 ottobre nel Salone di rappresentanza della Provincia mentre il successivo venerdì 11, nell’auditorium dell’ex convento Santa Chiara, si è svolta l’anteprima e l’avvio del progetto “Educazione all’ascolto della musica dal vivo 2019”, rivolto agli studenti degli Istituti d’Istruzione secondaria di primo e secondo grado, che quest’anno beneficia del sostegno dell’ENEL, quale intervento in favore del territorio.

 

Nella conferenza stampa, alla presenza di un folto pubblico e di una rilevante presenza studentesca, le Prof.sse Silvana Libardo e Francesca Salvemini hanno illustrato gli obiettivi e i contenuti del programma, che, unendo un’ampia varietà di espressioni artistiche e di generi musicali, celebra l’arte in tutte le sue forme. All’incontro hanno preso parte Il Prefetto di Brindisi Dr. Umberto Guidati, la Dott.ssa Fernanda Prete, Vice Segretario Generale della Provincia di Brindisi, la Dott.ssa Isabella Lettori, assessore alla Scuola del Comune di Brindisi e Giuseppe Cellie, Presidente del Consiglio Comunale di Brindisi. Tutti, nei loro interventi, hanno espresso apprezzamenti per il cartellone e per l’ultratrentennale impegno dell’Associazione “Nino Rota” nell’attività di diffusione della cultura musicale sul territorio. Al termine della conferenza stampa c’è stata la premiazione degli studenti degli Istituti “Comprensivo Bozzano”, “Comprensivo Centro”, “Comprensivo Casale”, “Comprensivo Santa Chiara”, “Liceo Palumbo”, “IISS Majorana” “Liceo Fermi-Monticelli”, che nella precedente edizione di “BrindisiClassica” hanno seguito con profitto il corso formativo e competitivo “Educazione all’ascolto della musica dal vivo”.

 

Anche all’anteprima dell’11 ottobre ha preso parte una folta rappresentanza di studenti degli otto Istituti d’Istruzione Secondaria di primo e secondo grado, che partecipano al progetto “Educazione all’ascolto della musica dal vivo 2019”; tra i presenti, il Questore di Brindisi Ferdinando Rossi e, in rappresentanza dello sponsor unico ENEL, il Dott. Angelo Giovine e Massimo Fittipaldi. Dopo la presentazione della Prof.ssa Libardo ha preso la parola il Dott. Giovine, che ha espresso apprezzamento per l’iniziativa, sottolineando la perfetta sintonia con gli interventi dell’ENEL in favore della Società e della Cultura.

 

L’incontro è proseguito con interventi musicali e di balletto di alunni degli Istituti partecipanti al progetto. Si sono esibiti con entusiastici e prolungati applausi del pubblico: il Coro dell’I.C. “Bozzano”, preparato e diretto dalle Prof.sse Renata Rini e Rosanna Mazzotta, le sorelle Federica e Alessandra Stomati (Rewrite the Stars e Never Enough) per il Liceo “Fermi-Monticelli”, le danzatrici Greta Minnini e Arianna Marzo dell’IISS “E. Majorana” e Michael Carrozzo, del Liceo “E. Palumbo”, che ha eseguito egregiamente l’aria “Nessun dorma” dalla Turandot di Puccini con il suo eufoinium, strumento musicale della famiglia degli ottoni.

 

La serata si è terminata con l’intervento del Questore di Brindisi Ferdinando Rossi, che ha espresso vivo apprezzamento per l’iniziativa e messo in rilievo il ruolo basilare dell’educazione artistica nella diffusione della cultura della legalità.

 

ASSOCIAZIONE ARTISTICO MUSICALE NINO ROTA BRINDISI

No Comments