August 11, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

I Carabinieri della Stazione di San Donaci a conclusione degli accertamenti, hanno deferito in stato di libertà per i reati di diffamazione a mezzo stampa un 29enne del luogo attualmente sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. L’uomo nei giorni scorsi ha pubblicato sul proprio profilo facebook alcuni post diffamatori nei riguardi di una donna del luogo che ha denunciato il fatto.

Il profilo social dell’utente è luogo virtuale e la pubblicazione di contenuti offensivi sulla bacheca facebook costituisce una forma diffamatoria di comunicazione con più persone. Da tempo la giurisprudenza considera il profilo facebook quale “luogo aperto al pubblico” in considerazione del fatto che l’accesso risulta consentito a tutti gli utilizzatori del predetto social network. Pertanto, in considerazione dell’ampia pubblica diffusione, l’utilizzo improprio di tale strumento porta alla contestazione di alcuni reati tra cui l’ipotesi più frequente è quella della “diffamazione aggravata”, che è il reato di colui che comunicando con più persone offende l’altrui reputazione.

No Comments