October 17, 2019

Print Friendly, PDF & Email

 

Qualche settimana fa la Palazzina della Radioterapia dell’Ospedale Perrino di Brindisi ha cambiato completamente veste grazie all’ottimo lavoro dell’Associazione culturale 167/B Street. Il progetto è uno dei vincitori del bando “Orizzonti solidali” edizione 2018 promosso dalla Fondazione Megamark in collaborazione con i supermercati Dok, A&O, Famila e Iperfamila, con il patrocinio della Regione Puglia.
Su 307 progetti presentati ne sono stati selezionati 12, tra questi ‘Il giardino della cura’ proposto dall’Associazione Progetti per la Radioterapia con l’obiettivo di rendere più accoglienti e rasserenanti gli spazi esterni del Servizio di Radioterapia attraverso la riqualificazione del giardino antistante la palazzina e interventi di street art sulle pareti.

 



Il risultato è di notevole impatto e sembra che abbia trovato il giusto gradimento da parte degli utenti, considerato il riscontro ottenuto sulla pagina Facebook aziendale – con un post che in pochi giorni ha raggiunto quasi 42.000 persone – e gli apprezzamenti anche sulla stampa regionale.
I disegni e i colori scelti sono in perfetta armonia con la ristrutturazione delle pareti esterne dell’Ospedale Perrino, avvenuta dopo il lancio del sondaggio “Colora il tuo Ospedale” con cui il Management, nel 2016, ha voluto delegare ai cittadini la scelta del nuovo aspetto della struttura con la possibilità di esprimere la propria preferenza su sette progetti differenti.
“Anche quest’ultimo risultato, che ha reso più bello e accogliente un Servizio, dimostra che la collaborazione funziona e la sinergia ha sempre un effetto positivo, perché le strutture pubbliche appartengono a tutti e ognuno può dare il suo contributo. Troveremo il modo per realizzare lo stesso esperimento anche in altre strutture della nostra Azienda” dichiara il Direttore Generale Giuseppe Pasqualone.

 



L’intero Management della Asl Brindisi esprime riconoscenza nei confronti di operatori e pazienti che costituiscono l’associazione Progetti per la Radioterapia, ringrazia la Fondazione Megamark per il finanziamento che ha consentito la realizzazione del progetto ed elogia i ragazzi dell’Associazione culturale 167/B Street per la creatività e il risultato finale del lavoro.

UFFICIO STAMPA ASL BR

No Comments