December 12, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Si è svolto stamani, martedì 19 novembre dalle ore 9,30 alle 11,30, l’incontro monotematico voluto dal Consiglio Comunale dei Ragazzi e dal Consiglio Comunale “Senior”, a Palazzo di Città, presso la Sala Consiliare “On. Caiati”, nell’ambito degli appuntamenti della “Settimana dei diritti dei ragazzi”.

Un incontro che ha dato voce ad oltre trecento giovani cittadini che, per la prima volta nella storia della città, hanno avuto l’occasione di incontrare nella sala consiliare l’amministrazione comunale di Brindisi. Ad ascoltare le idee e le proposte dei ragazzi e delle ragazze, il Presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Cellie, gli assessori e i consiglieri.

Nel corso della fruttuosa mattinata di lavoro sono state presentate oltre cento proposte concrete e impegni presi dai ragazzi per rendere la propria città un luogo più accogliente per le giovani generazioni e non solo. Tra le numerose tematiche accolte dalle istituzioni presenti, sono emerse proposte per creare insieme agli addetti ai lavori un’offerta culturale a misura di ragazzi e ragazze oppure per avere spazi per la lettura più accoglienti. I giovani cittadini hanno anche proposto agli adulti di aiutarli a combattere il bullismo costruendo insieme soluzioni che possano aiutare sia le vittime che i bulli. Tra le idee in campo, spicca la volontà di prendersi cura della città come una casa e di ridurre l’impatto ambientale nelle scuole e nei luoghi pubblici. Numerose le proposte per realizzare spazi aperti alla socializzazione, dove poter promuovere buone pratiche, accoglienza e intercultura.

Gianluigi Menga, sindaco baby, a conclusione dell’incontro ha dichiarato che: “Con l’impegno dei ragazzi si può fare tanto per rendere la nostra Brindisi una città migliore e a misura di bambino”.

“Al di là dei complimenti per la bella giornata trascorsa insieme, adesso arriva il momento in cui ci facciamo carico degli impegni presi per dimostrare ai bambini che noi adulti siamo vicini alle loro istanze”. Queste le parole del presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Cellie che continua affermando: “C’è tutto la volontà da parte nostra di portare avanti le proposte presentate in aula”.

Salvatore Licchello, presidente della cooperativa Amani afferma: “È stata una giornata importante e storica per il Ccr di Brindisi e per tutti i ragazzi della città”. E prosegue: “All’interno del Consiglio, grandi e piccoli si sono scambiati visioni, idee e progetti per una città, Brindisi, a misura di bambino e di bambina. È significativo che il Consiglio dei Ragazzi e quello Senior si siano accordati per portare avanti concretamente almeno una delle proposte emerse nel corso dell’incontro”.

L’iniziativa è promossa dal Comune di Brindisi – Presidenza del Consiglio e Assessorato Politiche sociali, in collaborazione con la Cooperativa sociale “Amani”, l’Ambito Brindisi-San Vito dei Normanni e il Consiglio Comunale dei Ragazzi.

La settimana si conclude mercoledì 20 con le celebrazioni del trentennale della Convenzione Onu per i diritti dell’Infanzia da vivere nelle scuole.

No Comments