Home | Le notizie | Lo sport | I canali | Le tue foto | Brindisi Links | E-mail |

.Le news di Brundisium.net
.Lo sport: calcio, basket, volley

.I canali di Brundisium.net:

...· Approfondimenti
...· Appuntamenti
...· Arte
...· Beauty & Wellness
...· Brindisi vista da...
...· Cinema
...· Economia
...· Formazione e Lavoro
...· Frequently Asked Questions
...· Isola di G. Sciarra
...· Le tue foto
...· Libri
...· Musica
...· Personaggi
...· Poesia
...· Pubblica utilità
...· Salute
...· Scompartimento
...· Stelle e Strisce
...· Teatro
...· Università
...· Viaggi
...· Video

Brundisium.net
.Ti dico la mia
.Saluti
.La bacheca del calcio
.Il tabellone del basket
.Il muro del volley
.Baci e carezze
.Alma Mater
.La Chat di Brundisium.net
.Indice del sito
.Invia le tue foto

Che tempo fa adesso a Brindisi?

Utenti attualmente connessi:

Brindisi, Illustrato il programma “Urban Brindisi - Incentivi alle PMI”



Ultime Mese Ricerca

Brindisi, 29/07/2005

Illustrato il programma “Urban Brindisi - Incentivi alle PMI”

Stamani, nel Salone di Rappresentanza “Mario Marino Guadalupi” di Palazzo di Città, l’assessore alla Programmazione Economica Giorgio Caiulo e l’assessore alle Attività Produttive Claudio Niccoli hanno illustrato ai rappresentanti dei sindacati e delle associazioni di categoria la bozza del bando di gara del programma “Urban Brindisi – Asse 2 – Incentivi alle Piccole e Medie Imprese” – Misura 1 “Sviluppo dell’Imprenditorialità attraverso il regime de minimis delle PMI ricadenti nelle zone bersaglio, così come identificate dal Programma Urban Brindisi: interventi a sostegno delle PMI”.
All’incontro erano presenti anche il capo di Gabinetto, dottor Angelo Roma ed il dirigente della Ripartizione alla Programmazione Economica, dottoressa Marcella Cappello.
“Si tratta del secondo “Programma Urban” - ha affermato l’assessore Caiulo -adottato dall’Amministrazione comunale di Brindisi. Il primo risale a cinque anni fa, quando il bando era destinato solo alle attività commerciali ubicate nel centro storico cittadino. In questo caso, invece, si tratta di un bando più a largo spettro, i cui destinatari sono le piccole e medie imprese, la cui attività economica prevalente rientri nel settore delle attività manifatturiere, del commercio all’ingrosso e al dettaglio, della riparazione di autoveicoli, motocicli e di beni personali per la casa, nel settore degli alberghi e della ristorazione, dei trasporti, del magazzinaggio e delle comunicazioni, delle attività immobiliari, dei noleggi, dell’informatica, della ricerca e dei servizi alle imprese”.
Le iniziative agevolabili sono quelle relative all’avvio di nuove attività, all’ammodernamento di quelle già esistenti e alla apertura di una nuova unità locale di attività preesistenti che ricadano nei quartieri Centro, Casale-Paradiso, Bozzano-Perrino, Paradiso, Minnuta, Villaggio Pescatori, via Provinciale per San Vito.
L’importo complessivo dei contributi che saranno erogati dal Comune di Brindisi per tali iniziative è pari ad 1.549.371,00.
L’Amministrazione comunale si farà carico del 50% delle spese sostenute dai beneficiari del finanziamento, sino ad un massimo di 40.000,00 euro. “Nel caso in cui – ha affermato l’assessore Niccoli – sulla base delle domande di agevolazione che preverranno al Comune, si determinasse un maggiore fabbisogno di risorse finanziarie, l’Amministrazione comunale si riserva la possibilità di incrementare, ove possibile, la dotazione finanziaria con il conseguente meccanismo dello scorrimento della graduatoria, limitatamente alle domande di contributo dichiarate ammissibili e non finanziate per carenza di risorse”.
Avranno priorità, a parità di punteggio e nell’ordine di seguito riportato:
- le imprese giovanili di nuova costituzione: nel caso di imprese individuali, età del titolare compresa tra i 18 ed i 32 anni; nel caso di società o cooperative, il possesso da parte di almeno i 2/3 dei soci, sia in termini di partecipazione fisica che di capitale, dei requisiti anagrafici predetti;
- le imprese femminili di nuova costituzione: nel caso di imprese individuali, il sesso del titolare; nel caso di società o cooperative, almeno 2/3 dei soci dovranno essere donne, sia in termini di partecipazione fisica che di capitale;
- le imprese di nuova costituzione create da inoccupati o disoccupati da oltre 12 mesi o da soggetti in cassa integrazione o in mobilità : nel caso di imprese individuali, lo stato del titolare; nel caso di società, tale requisito deve essere riferito ad almeno 2/3 dei soci, sia in termini di partecipazione fisica che di capitale;
- le imprese esistenti, ma non attive, costituite da inoccupati o disoccupati da almeno 12 mesi o da soggetti in cassa integrazione o in mobilità : nel caso di imprese individuali, lo stato del titolare; nel caso di società, tale requisito deve essere riferito ad almeno 2/3 dei soci, sia in termini di partecipazione fisica che di capitale.
Lunedì 1 agosto la bozza del bando di gara sarà esaminata dalla Giunta comunale per l’approvazione definitiva, dopodiché si procederà all’affissione sull’Albo Pretorio e alla pubblicazione sul BURP. Da quel momento, i soggetti interessati avranno 60 giorni di tempo per la presentazione delle istanze. L’Amministrazione comunale procederà prima all’istruttoria e successivamente a stilare la graduatoria dei progetti ammessi al finanziamento. Dopo che i potenziali beneficiari avranno dato il proprio assenso, avranno sette mesi di tempo per completare l’investimento proposto. Il Comune di Brindisi erogherà i contributi dovuti entro il 31 dicembre del 2006.

COMUNICATO STAMPA AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI BRINDISI


Correlato su internet:


· La tua posta
· Segnala un compleanno
· Rassegna stampa
· Brundisium TV
· Sfondi per il desktop
· Fiamma - La sala giochi
· In chat
· Sondaggi
· Brindisi Links
· Statistiche


Chi siamo | Contattaci | Credits | Note per gli utenti | Indice del sito | | Brundisium.net in home page