Torre S. Susanna, 18/09/2005

Scoperta raffineria di droga

Brillante operazione antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Francavilla Fontana.
Ieri pomeriggio a Torre Santa Susanna i militari , durante una battuta di rastrellamento del territorio, scaturita anche a seguito dei recenti fatti di sangue avvenuti in Francavilla Fontana, hanno scoperto in un fondo agricolo situato a pochi chilometri dall’abitato di Torre una vero e proprio laboratorio per la produzione ed il confezionamento di cocaina.
I Carabinieri all’interno di una stanza di un rustico di campagna hanno rinvenuto circa 700 grammi di cocaina, una pressa da 20 tonnellate per il confezionamento dei panetti di sostanza stupefacente, circa 20 litri di sostanza da “taglio” e moltissimo materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente.
A finire in manette è stato un pregiudicato 30/enne di Torre Santa Susanna M.C., mentre un altro Torrese, 26/enne M.E., anche lui pregiudicato, che alla vista dei Carabinieri si è dato alla fuga , è stato denunciato in stato di irreperibilità.
Nel contesto della stessa operazione effettuata nella giornata di ieri a Torre Santa Susanna sono state denunciate altre dieci persone per favoreggiamento e per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.
Durante le operazioni di rastrellamento del territorio sono intervenute anche due unità cinofile dei carabinieri di Modugno. L’operazione di ieri che è solo l’ultima di una serie di arresti effettuati dai militari dell’arma di Francavilla ha sicuramente dato un duro colpo alla diffusine di sostanza stupefacente nel territorio andando a colpire questa volta non la semplice catena dalla distribuzione al “dettaglio” della droga ma bensì un gradino superiore, quello del confezionamento per la successiva distribuzione.
L’arrestato si trova nel carcere di Brindisi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

COMUNICATO STAMPA REGIONE CARABINIERI PUGLIA - COMPAGNIA DI FRANCAVILLA FONTANA