Brindisi, 20/09/2005

Corridoio 8: solo dopo il 2020

Il giorno 16 settembre 2005, nel salone delle conferenze dell’Hotel Orientale, si è tenuta una conversazione sul tema “Il Corridoio 8 - nuove prospettive”.
Il Com. te Paolo Suchy, socio del Club e membro del Consiglio Direttivo, ha voluto aggiornare l’uditorio sulle reali condizioni del Corridoio, che ogni tanto ricompare sulle pagine dei nostri quotidiani.
Le tematiche trattate hanno messo in risalto che, di là dalle tante parole spese la situazione appare molto nebulosa e con un avvenire molto complesso.
Il nostro Corridoio è stato relegato, da un’apposita Commissione della Comunità Europea, tra quei progetti interessanti sì ma da considerare solo nel futuro, e quindi da riconsiderare solo dopo il 2020.
I molti anni che ci separano da quella lontana data lasciano perplessi sulle reali possibilità di realizzazione; il relatore ha illustrato tutti gli aspetti negativi che ostacolano l’avvio più ravvicinato dei lavori.
La platea ha pienamente recepito le considerazioni fatte ed il proficuo dibattito scaturito, ha concluso con un chiaro messaggio ai nostri politici perchè siano più attenti ed impegnati affinché i tempi di realizzazione potessero essere accorciati per scongiurare il pericolo della eventuale cancellazione del progetto molto utile alla economia della nostra regione.

COMUNICATO STAMPA AGEMAR BRINDISI