Home | Le notizie | Lo sport | I canali | Le tue foto | Brindisi Links | E-mail |

.Le news di Brundisium.net
.Lo sport: calcio, basket, volley

.I canali di Brundisium.net:

...· Approfondimenti
...· Appuntamenti
...· Arte
...· Beauty & Wellness
...· Brindisi vista da...
...· Cinema
...· Economia
...· Formazione e Lavoro
...· Frequently Asked Questions
...· Isola di G. Sciarra
...· Le tue foto
...· Libri
...· Musica
...· Personaggi
...· Poesia
...· Pubblica utilità
...· Salute
...· Scompartimento
...· Stelle e Strisce
...· Teatro
...· Università
...· Viaggi
...· Video

Brundisium.net
.Ti dico la mia
.Saluti
.La bacheca del calcio
.Il tabellone del basket
.Il muro del volley
.Baci e carezze
.Alma Mater
.La Chat di Brundisium.net
.Indice del sito
.Invia le tue foto



     

Volley

          Cerca
|
|
|
|
|
|
|
|
Coppa Italia: Assi Ostuni-Enel Brindisi=73-77

Basket » 21/09/2011

Coppa Italia: Assi Ostuni-Enel Brindisi=73-77

Clicca qui per le immagini dell'incontro realizzate da Maurizio Pesari

Parziali: 25-15, 43-35, 59-57
Assi Ostuni: Sirakov n.e., Williams 9, Jurevicus 24, Marino 12, Di Liegro 12, Basei, Rinaldi 6, Carenza, Rossetti 7, Johnson 4. Coach: Marcelletti.
New Basket Brindisi: Maestrello 9, Poletti 7, Formenti 12, Hunter 12, Simoncelli 10, Renfroe 7, Ndoja 13, Foiera 6, Zerini 2, Vorzillo, Leggio, Preite. Coach: Bucchi.
Arbitri: Materdomini di Grottaglie (Ta), Perretti di Napoli e Ciaglia di Caserta.

21 Settembre 2011: Ŕ una data storica per il basket della provinciadi Brindisi. Per la prima volta nella storia della palla a spicchi, due squadre della provincia si affrontano in una competizione professionistica. Sono la rinnovatissima Enel New Basket Brindisi di coach Bucchi, appena retrocessa dalla massima serie in LegaDue, e l'Assi Ostuni di coach Marcelletti, neopromossa nella seconda lega italiana.
L'occasione per il primo degli almeno quattro derby stagionali Ŕ l'andata del primo turno di Coppa Italia. Si fa sul serio: si gioca al meglio delle due gare. Oggi Ŕ Ostuni a fare gli onori di casa. Solo formalmente, per˛, perchŔ la societÓ del presidente Santomanco Ŕ costretta a giocare la sua stagione nel capoluogo di provincia, all'interno del "mitico" PalaPentassuglia.
L'atmosfera all'interno dell'impianto Ŕ bella e molto particolare: tifoserie compatte ed entusiaste cominciano ad incitare la propria squadra ben prima della palla a due. Un derby nel derby che rende elettrizzante l'ambiente anche se qualche vuoto di troppo sugli spalti non rende completa giustizia alla "festa del basket provinciale".

Ostuni parte con Johnson, Williams, Jarevicus, Rinaldi e Diliegro; Brindisi (priva di Borovnjiak e di Callahan) risponde con Hunter, Renfroe, Maestrello, Ndoja e Poletti.
L'avvio Ŕ equilibrato. Bucchi e Marcelletti ordinano difese a uomo e costringono gli avversari ad azioni ragionate. Ostuni fa valere il maggior peso di Diliegro e Rinaldi sotto le plance e Brindisi cerca pi¨ spesso il tiro dalla lunga ma sbaglia troppo e Ostuni, dopo meno di quattro minuti Ŕ +6 (11-5) con un parziale giallobl¨ di 9-0.
Nemmeno il time-out richiesto da Bucchi riordina le idee ai biancazzurri e Rinaldi segna il canestro del 13-5.
Brindisi si vivacizza con l'ingresso di Simoncelli e Zerini ma Ŕ un fuoco di paglia perchŔ i parziali di l'1/7 dalla grande distanza e di 4 di valutazione (contro il 26 degli avversari) la dicono tutta sulla deficitaria prestazione di Hunter e compagni.
Ostuni vola fino al 20-9 poi subisce il ritorno di Brindisi grazie a conclusioni personali di Formenti e Simoncelli (22-15) ma Ŕ una tripla di Marino a fissare il punteggio del primo quarto sul 25-15.
In avvio di secondo quarto il folletto Johnson regala il +12 (27-15), poi Jarevicus risponde alla tripla di Formenti (30-18 a 7'45'' dal riposo lungo).
Brindisi aumenta la pressione e ricuce fino a - 9 (32-23) ma Ŕ costretta a fare a meno di Foiera (al suo terzo fallo) e Ostuni torna a volare e poco dopo metÓ del quarto Ŕ a 38-23.
Sotto di 15 punti, Brindisi Ŕ colta da una reazione d'orgoglio e favorita da qualche errore di troppo di Johnson si fa sotto con i canestri consecutivi di Maestrello, Ndoja e Hunter (38-31). Altri due botta e risposta e si va al riposo sul 43-35.
Al rientro in campo la gara vive di un sostanziale equilibrio. BenchŔ le difese tentino di farsi sentire, i buoni giochi offensivi - quantomeno nelle prime azioni - hanno la meglio. Dopo tre minuti il tabellone segna 48-41. A cavallo della metÓ quarto, la reattivitÓ di Renfroe trascina Brindisi fino al -5 (50-45 ma Foiera - messo a dura prova dall'ottimo Diliegro commette il suo quarto fallo e viene richiamato in panchina.
Brindisi, comunque, dimostra di essere pi¨ viva e determinata rispetto ai primi 20 minuti e grazie al calo ostunese e ad una difesa asfissiante e produttiva riesce a limare il gap fino al -3 (53-50). Marcelletti chiama time-out ma non riesce a ricaricare i suoi e mettere freno ad una indemoniata Brindisi. Ad 1'47'' dalla fine del terzo quarto l'Enel pareggia i conti (54-54) e poi mette la freccia con i centri di Hunter ed il libero di Formenti (54-57). Solo nell'ultimo minuto del minitempo Ostuni ritrova la via del canestro e grazie a liberi di Marino ed una bomba allo scadere di Williams conclude in vantaggio anche il terzo quarto (59-57).
L'equilibrio la fa da padrone anche nei primi minuti del quarto tempo. Difese dure e attacchi stanchi e dopo due minuti Ŕ 62-59. La verve di Simoncelli (utilizzato solo per 8 minuti nei primi 3 quarti ma un vero crack nell'ultimo) regala a Brindisi il vantaggio (63-62); risponde l'immensa classe di Jarevicus, indubbiamente il migliore sul parquet di gioco (65-63).
Si continua con una lunga serie di canestri in alternanza ed Ŕ chiaro che la gara si decide al photofinish a favore di chi ha pi¨ birra e luciditÓ.
Brindisi allunga a +4 (69-73) ma non offre la sensazione di poter chiudere la posta. Ed infatti, dopo il time-out ostunese, la tripla di Jarevicus e un libero di Johnson segnano l'ennesima paritÓ. Gli ultimi attimi dell'incontro sono quelli che vanno raccontati azione su azione: Ostuni ha la palla per passare in vantaggio ma Johnson la spreca e Brindisi ha 18'' per concludere. Jarevicus commette fallo su Hunter che mette dentro entrambi i liberi (73-75). Sul successivo attacco gialloblu Maestrello recupera palla a Johnson e serve Formenti che chiude il match sul 73-77.
Domenica il ritorno. Sicuramente sarÓ un'altra battaglia spettacolare ed emozionante.





Rassegna stampa
Brundisium Tv
Sfondi per il desktop
Fiamma - La sala giochi
Brindisi Links



Chi siamo | Contattaci | Credits | Note per gli utenti | Indice del sito | | Brundisium.net in home page