Home | Le notizie | Lo sport | I canali | Le tue foto | Brindisi Links | E-mail |

.Le news di Brundisium.net
.Lo sport: calcio, basket, volley

.I canali di Brundisium.net:

...· Approfondimenti
...· Appuntamenti
...· Arte
...· Beauty & Wellness
...· Brindisi vista da...
...· Cinema
...· Economia
...· Formazione e Lavoro
...· Frequently Asked Questions
...· Isola di G. Sciarra
...· Le tue foto
...· Libri
...· Musica
...· Personaggi
...· Poesia
...· Pubblica utilità
...· Salute
...· Scompartimento
...· Stelle e Strisce
...· Teatro
...· Università
...· Viaggi
...· Video

Brundisium.net
.Ti dico la mia
.Saluti
.La bacheca del calcio
.Il tabellone del basket
.Il muro del volley
.Baci e carezze
.Alma Mater
.La Chat di Brundisium.net
.Indice del sito
.Invia le tue foto
Brundisium.net
Musica: Radi@zioni: "Tame Impala - Lonerism" - Il disco della settimana



Ultime pagine I canali Ricerca

Musica » 17/12/2012

Radi@zioni: "Tame Impala - Lonerism" - Il disco della settimana

RADI@zioni – IL DISCO DELLA SETTIMANA
TAME IMPALA “Lonerism”
(Modular / Audioglobe, 2012) –
www.tameimpala.com

Tracklist:
01. Be above it
02. Endors toi
03. Apocalypse dream
04. Mind mischief
05. Music to walk home by
06. Why won't they talk to me?
07. Feels like we only go backwards
08. Keep on lying
09. Elephant
10. She just won't believe me
11. Nothing that has happened so far has been anything we could control
12. Sun's coming up

Dopo la rivelazione di “Innerspeaker”, che nel 2010 fece fare ai Tame Impala un balzo in avanti non da poco, ecco che a due anni di distanza, dopo un'attesa a tratti spasmodica, anticipata dal singolone “Elephant”, Kevin Parker e soci provano a fare l'ennesimo colpaccio con il nuovo “Lonerism”.
Siamo sempre in casa Modular, siamo sempre sulle frequenze sessantiane à la Cream, come siamo sempre dalle parti di un guitar-pop psichedelico, espanso e fuzzoso.
Prodotto da un grande dell'ambiente, quel David Fridmann legato ai nomi di Flaming Lips e Mercury Rev, “Lonerism” non cambia molto, in termini di sound, rispetto al precedente lavoro, né metterà alla prova gli affezionati con novità e stravolgimenti vari. Nonostante i riferimenti siano i soliti (dei Beatles in fase acida che duellano con i Cream – ascoltate a proposito “Mind Mischief”), l'attualità della proposta è garantita dalla freschezza pop con cui gli australiani affrontano la loro inesauribile verve psichedelica.
Insomma, la parola chiave è contemporaneità.
Un lavoro che mette ottimismo e che lascia ben sperare sul futuro di una band che pare in ottima forma e in piena fase creativa. I Tame Impala non sono per niente fermi, si potrebbe dire piuttosto che stiano cercando di esaurire il potenziale liberato con lo scorso “Innerspeaker”, riuscendo, in alcuni casi, ad andare perfino oltre e in altri a mantenersi di poco sotto la precedente proposta. Non so voi, ma io continuo a tifare Tame Impala.
(http://www.storiadellamusica.it/classic_rock-psichedelia-wave/psychedelic_rock/tame_impala-lonerism(modular-2012).html)

“Innerspeaker” era traducibile con “introspezione”, “guardarsi dentro”. “Lonerism” è invece un chiaro riferimento alla solitudine. Kevin Parker ha messo in piedi questo progetto per parlare di come si sente, di quello che vive e di come lo vive. Praticamente è una terapia ed è particolarmente interessante notare che il linguaggio scelto per farlo sia quello della psichedelia, probabilmente il genere più indicato per guidare l’esplorazione del “sé” interiore.
Un’esplorazione colorata, lisergica, a tratti acida, scaturita dall’amore per band come i Cream e Jefferson Airplane, ma soprattutto dall’idolatria (assolutamente comprensibile, per non dire condivisibile) nei confronti dei Beatles più colorati: bastano quarantasei secondi di “Be above it” per rendersene pienamente conto.
Tutto qui! Sui Tame Impala, dal punto di vista sonoro, c’è poco da aggiungere rispetto a quanto già detto in passato. “Lonerism” è semplicemente più grande, più maturo e più corposo. E, per quanto sempre estremamente derivativo, rappresenta la quintessenza del gruppo stesso.
Questa volta “il viaggio” ha portato Parker a mettere insieme 12 ottime tracce che si fanno apprezzare per brillantezza, coesione e inventiva.
Ascoltare “Lonerism” dall’inizio alla fine è quindi il modo migliore per poterlo apprezzare fino in fondo. Servono una cinquantina di minuti abbondanti, d'accordo, ma anche il tempo, dopo un po’, diventa una questione davvero relativa. È noto, infatti, che la bellezza di questo genere di musica risiede proprio nella capacità di farti perdere i sensi, spalancando contemporaneamente le porte della percezione.
Questo era, e questo è!
(http://www.rockol.it/recensione-5008/Tame-Impala-LONERISM)

Sia ben chiaro: gran parte di quello che troverete in quest’album è puro citazionismo, poi c’è chi lo sa fare meglio o chi non lo sa fare affatto. I Tame Impala conoscono bene il mestiere e hanno saputo rielaborare quel rock psichedelico di cui sopra per farne un buon album compatto.
Chi è stanco di sentir parlare a sproposito di psichedelia ogni volta che un gruppo rock si diverte a riproporne i canoni, troverà pane per i suoi denti.
(http://www.lindiependente.it/recensioni/tame-impala-lonerism/11211/)

a cura di: Camillo “RADI@zioni” Fasulo

“RADI@zioni” è un programma curato da Camillo Fasulo, Marco Greco, Antonio Marra e Angelo De Luca, realizzato con la radi@ttiva collaborazione di Rino De Cesare, Angelo Olive, Mimmo Saponaro e Carmine Tateo, in onda tutti i lunedì e venerdì tra le ore 22 e le 24 sull’emittente radiofonica “Ciccio Riccio” (www.ciccioriccio.it) di Brindisi.


Ultime pagine I canali Ricerca

Rassegna stampa
Brundisium Tv
Sfondi per il desktop
Fiamma - La sala giochi
Brindisi Links


Chi siamo | Contattaci | Credits | Note per gli utenti | Indice del sito | | Brundisium.net in home page