Home | Le notizie | Lo sport | I canali | Le tue foto | Brindisi Links | E-mail |

.Le news di Brundisium.net
.Lo sport: calcio, basket, volley

.I canali di Brundisium.net:

...· Approfondimenti
...· Appuntamenti
...· Arte
...· Beauty & Wellness
...· Brindisi vista da...
...· Cinema
...· Economia
...· Formazione e Lavoro
...· Frequently Asked Questions
...· Isola di G. Sciarra
...· Le tue foto
...· Libri
...· Musica
...· Personaggi
...· Poesia
...· Pubblica utilità
...· Salute
...· Scompartimento
...· Stelle e Strisce
...· Teatro
...· Università
...· Viaggi
...· Video

Brundisium.net
.Ti dico la mia
.Saluti
.La bacheca del calcio
.Il tabellone del basket
.Il muro del volley
.Baci e carezze
.Alma Mater
.La Chat di Brundisium.net
.Indice del sito
.Invia le tue foto
Brundisium.net
Musica: Radi@zioni: "Valentina Gravili - Arriviamo Tardi Ovunque" - Il disco della settimana



Ultime pagine I canali Ricerca

Musica » 18/02/2013

Radi@zioni: "Valentina Gravili - Arriviamo Tardi Ovunque" - Il disco della settimana

RADI@zioni – IL DISCO DELLA SETTIMANA
VALENTINA GRAVILI “Arriviamo Tardi Ovunque”
(Carbon Cook Records, 2013)
www.valentinagravili.com - www.carboncookrecords.com

Tracklist:
1.Il Finimondo
2.Arriviamo Tardi Ovunque
3.Pare Che Fuori Pioverà
4.Guerriglia D'Oriente (mentre fuori il sole insorge)
5.La Mappa Dei Punti Deboli Del Mondo
6.La Saggezza è Roba Per Giovani
7.Cruda
8.Mosca Cieca
9.Domenica Mattina

Terzo album per Valentina Gravili, cantautrice brindisina, ma romana d'adozione. Enfant prodige del cantautorato italiano ai tempi dell'esordio “Alle ragazze Nulla Accade A Caso” premiato con il “Premio Ciampi” come miglior debutto nel 2001, e poi confermatasi con il successivo “La Balena Nel Tamigi”, premio “MEI” come miglior autoproduzione nel 2011.
Con “Arriviamo Tardi Ovunque”, Valentina compie un ulteriore salto di qualità e, grazie alla sapiente mano di Max Baldassare alla produzione, abbandona il pop-psichedelico del precedente album, per abbracciare un sound più selvaggio e sensuale, arrivando a realizzare un disco pregevole, che ci riconsegna una cantautrice ruvida, poetica, sensuale, nel pieno della sua maturità artistica
(http://www.kdcobain.it/tutte-le-recensioni/423-valentina-gravili--arriviamo-tardi-ovunque-recensione-.html).

"La paura degli esseri umani è paura di essere umani", cantano i Marta sui Tubi. Concetto che deve essere ben chiaro anche a Valentina Gravili, cantautrice pugliese DOC, di quelle che cantano in italiano, come gli italiani, alla fine, sanno fare meglio di tutti. Lo fa poi come gli italiani che non hanno bisogno di mezzucci o facili riferimenti esterni per apparire quello che poi non sono.
Un italico essere umano che non si nasconde, si mostra, anzi, in modo fiero, probabilmente perché consapevole della marcia in più che ha in dotazione. A vederla penseresti a PJ Harvey, a sentirla a Nada, ma quando l'ascolti, tutto è meno immediato, scontato e semplice. Sound ricercato e a tratti d'avanguardia, con ricorrenti rimandi al folk, al country americano, alla nostra tradizione meridionale, con variabili e varianti di fiati jazz, giochi elettronici, tamburi tribali e riff di chitarre blues.
Testi mai banali, interpretati con il piglio e la sfacciataggine di chi non ha paura di riaffermare la desueta convinzione che c'è dell'arte nello scrivere i testi delle canzoni
(http://asoulvibration.blogspot.it/2013/02/album-della-settimana-valentina-gravili.html).

La saggezza è roba per giovani, recita ironicamente Valentina in uno dei brani contenuti in questo suo terzo disco lungo. E così pensa bene di mollare il pop d'autore del precedente “La balena nel Tamigi” per buttarsi a capofitto in un immaginario decisamente più rock
(http://www.sentireascoltare.com/recensione/11085/valentina-gravili-arriviamo-tardi-ovunque.html).

“Arriviamo Tardi Ovunque” è comunque un disco che difficilmente si può classificare sotto una determinata etichetta, talmente vario e multiforme è lo spettro di influenze che ci vengono presentate
(http://www.spaziorock.it/recensione.php?id=1000120913).

I testi, tutti scritti dalla Gravili (tranne “Domenica mattina” pregevole canzone co-firmata da Vincenzo Assante), sono semplici e reali, parlano di tutti noi, di problemi della vita quotidiana (dalle polveri sottili dell’Ilva di Taranto all’infinita costruzione della Salerno-Reggio Calabria, oppure di Cosenza afflitta dai roghi estivi).
In ogni brano poi c’è una ricchezza di strumenti impressionante che rende ancora più originale ogni singola composizione del disco, basti solo pensare che Valentina, in alcune tracce, suona chitarra acustica, chitarra elettrica, synth, percussioni e autoharp. Gran bel disco questo, senza ombra di dubbio da ascoltare attentamente!

(http://www.sound36.com/valentina-gravili-arriviamo-tardi-ovunque/).

La nostra Valentina distilla canzoni che hanno una marcia in più rispetto alla consuetudine, una forte presenza “femmina” che fa coerenza e suono incantevole: nulla accade a caso, nulla viene gettato.
Una bella (ri)scoperta che, lungo il suo tragitto, si è modificata, come una ventata improvvisa, rimanendo però saldamente ancorata alle proprie alte qualità. Piacciono i fiori slegati e vermigli? Allora è consigliatissimo al 1000%.
(http://www.rockambula.com/valentina-gravili-arriviamo-tardi-ovunque/).

a cura di: Camillo “RADI@zioni” Fasulo

“RADI@zioni/N.R.G.” è un programma curato da Camillo Fasulo realizzato con la radi@ttiva collaborazione di Rino De Cesare, Angelo Olive, Mimmo Saponaro e Carmine Tateo, in onda tutti i lunedì tra le ore 22 e le 24 sull’emittente radiofonica Ciccio Riccio” (www.ciccioriccio.it) di Brindisi.


Ultime pagine I canali Ricerca

Rassegna stampa
Brundisium Tv
Sfondi per il desktop
Fiamma - La sala giochi
Brindisi Links


Chi siamo | Contattaci | Credits | Note per gli utenti | Indice del sito | | Brundisium.net in home page