Home | Le notizie | Lo sport | I canali | Le tue foto | Brindisi Links | E-mail |

.Le news di Brundisium.net
.Lo sport: calcio, basket, volley

.I canali di Brundisium.net:

...· Approfondimenti
...· Appuntamenti
...· Arte
...· Beauty & Wellness
...· Brindisi vista da...
...· Cinema
...· Economia
...· Formazione e Lavoro
...· Frequently Asked Questions
...· Isola di G. Sciarra
...· Le tue foto
...· Libri
...· Musica
...· Personaggi
...· Poesia
...· Pubblica utilità
...· Salute
...· Scompartimento
...· Stelle e Strisce
...· Teatro
...· Università
...· Viaggi
...· Video

Brundisium.net
.Ti dico la mia
.Saluti
.La bacheca del calcio
.Il tabellone del basket
.Il muro del volley
.Baci e carezze
.Alma Mater
.La Chat di Brundisium.net
.Indice del sito
.Invia le tue foto
Brundisium.net
Musica: Radi@zioni: "Voivod - Target Earth" - Il disco della settimana



Ultime pagine I canali Ricerca

Musica » 29/04/2013

Radi@zioni: "Voivod - Target Earth" - Il disco della settimana

RADI@zioni – IL DISCO DELLA SETTIMANA
VOIVOD “Target Earth”
(Century Media, 2013)
www.voivod.com

Tracklist:
01. Target Earth (6:04)
02. Kluskap O' Kom (4:24)
03. Empathy For The Enemy (5:46)
04. Mechanical Mind (7:35)
05. Warchaic (7:01)
06. Resistance (6:45)
07. Kaleidos (6:27)
08. Corps Etranger (4:35)
09. Artefact (6:26)
10. Defiance (1:32)

Non ci sono dubbi! Con “Target Earth” siamo di fronte alla più insperata e irreale delle resurrezioni: un disco stracarico di idee, non un filler che sia uno in quasi un’ora di musica. Lineare negli intenti, complesso nella struttura, “Target Earth” è l’album che ci si aspetta dai Voivod. Disco favoloso, senza se e senza ma! Già disco dell’anno, per quanto mi riguarda!
(metalskunk.com/2013/02/19/doppia-recensione-voivod-target-earth-century-media).

Con un inquietante soldato alieno in copertina, tornano i geniali canadesi Voivod, teste di serie del metallo più avanguardistico e open-minded da ormai tre decadi. Di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia dai tempi del seminale debutto thrash “War And Pain” (1984), ma a causa di svariate sventure personali e artistiche la band non ha mai potuto raccogliere quanto giustamente meritato.
Ciò nonostante, Michel “Away” Langevin e soci non hanno mai mollato, mostrando una sincera e incrollabile determinazione a portare avanti la loro personalissima creatura musicale, attraverso una serie invidiabile di album-capolavoro, sempre eterogenei e innovativi. Sotto molti punti di vista il nuovo “Target Earth” è proprio un collettore, una ricapitolazione delle varie esperienze/influenze/sonorità indagate dai Voivod in carriera, caratterizzandosi da subito come un fondamentale tassello di sintesi, dopo le due più recenti uscite, dignitose ma probabilmente non essenziali e memorabili, come “Katorz” (2006) e “Infini” (2009).
Le ragioni di questo positivo e sensibile salto di qualità stanno innanzitutto nella rinnovata line-up.
“Target Earth” è infatti il primo album composto da Away e dal vocalist Snake (il primo membro storico a rientrare in formazione) assieme al vecchio bassista Jean-Yves “Blacky” Thériault, dapprima sostituito dall’ex Metallica Jason Newsted), ma soprattutto col nuovo chitarrista Daniel “Chewy” Mongrain di scuola techno-death (già con Martyr, ex-Cryptopsy, ex-Gorguts), chiamato a sostituire il compianto Denis “Piggy” D’Amour, scomparso nel 2005. Mongrain, le cui impressionanti capacità sono già state testate e promosse nel corso degli ultimi, trionfali tour, si dimostra perfettamente a suo agio anche in sede di composizione, garantendo una necessaria continuità stilistica.
L’oscuro ma ormai familiare universo fantascientifico dei Voivod, contemporaneamente strano e ironico, risplende in questi solchi con l’esplosiva potenza di una supernova, catapultandoci in una dimensione spazio/tempo di puro entusiasmo musicale. “Target Earth”: obiettivo centrato, missione compiuta!
(www.outsidersmusica.it/recensione/Musica/voivod-target-earth)

Sono passati ormai tre decenni dalla nascita dei Voivod, a inizio anni Ottanta… Eppure sembra ieri che, dopo un paio di album di caotico metal-punk-thrash per psicolabili violenti, questi metallari canadesi si inventavano un sound – e forse anche un genere che loro solamente praticano e suonano – davvero nuovo, originale e inimitabile: il techno-thrash!
Ebbene, cari metallari e derivati, i Voivod ce l’hanno fatta. “Target Earth” suona come un omaggio incredibilmente fedele e filologico al songwriting e al sound del fu “Piggy” D’Amour, consegnandoci una band ispiratissima, in forma e soprattutto fedele alla propria natura. Il feeling generale ricorda da vicino lavori ormai leggendari della loro discografia, come “Dimension Hatröss” (1988) e “Nothingface” (1989) tra dissonanze, brani spigolosi, divagazioni deraglianti, animo prog e quel senso di pericolo imminente che da sempre rende speciali i migliori dischi dei Voivod
(www.rockol.it/recensione-5112/Voivod-TARGET-EARTH).

Con “Target Earth” i Voivod non solo hanno centrato l’obiettivo, ma si sono spinti di nuovo oltre, mettendosi nuovamente in gioco e rileggendo il sound che essi stessi hanno creato.
Ancora una volta, a trent’anni di distanza dal loro debutto, i Voivod sono tornati per ricordare al mondo intero la loro natura di extraterrestri, perché una band così non può che essere di un altro pianeta. Gli alieni esistono, eccome!
(http://paranoidthoughts.wordpress.com/2013/02/28/i-want-to-believe-voivod-target-earth-century-media/).

a cura di: Camillo “RADI@zioni” Fasulo

“RADI@zioni/N.R.G.” è un programma ideato da Camillo Fasulo e realizzato con la radi@ttiva collaborazione di Gabriella Trastevere, Mimmo Saponaro e Carmine Tateo, in onda tutti i lunedì tra le ore 22 e le 24 sull’emittente radiofonica “Ciccio Riccio” (www.ciccioriccio.it) di Brindisi.


Ultime pagine I canali Ricerca

Rassegna stampa
Brundisium Tv
Sfondi per il desktop
Fiamma - La sala giochi
Brindisi Links


Chi siamo | Contattaci | Credits | Note per gli utenti | Indice del sito | | Brundisium.net in home page