Ostuni, 10/03/2008

Pesca illegale: i Carabinieri rimettono in mare 3000 ricci

Ancora un operazione messa in atto della Motovedetta CC 253 in dotazione alla Compagnia di Fasano (Brindisi) per reprimere per il contrasto i reati della pesca di frodo e le violazioni alle leggi sulla sicurezza della navigazione.

Sabato, a Villanova di Ostuni, i Carabinieri hanno sorpreso un uomo, P.G. 33 anni, in possesso di circa 3000 ricci di mare appena pescati. L'uomo Ŕ stato segnalato all'autoritÓ amministrativa per "violazione delle norme sulla pesca" ed i frutti di mare restituiti alla natura. Non solo. I militari hanno accertato che l'uomo, nel tentativo di ostacolare le operazioni di sequestro, ha cercato di occultare i frutti di mare, disperdendoli in acqua. Per questo motivo P.G. Ŕ stata denunciato anche per resistenza a pubblico ufficiale.