Fasano, 16/09/2009

Viola il divieto ad avvicinarsi ad una donna: arrestato

Era giÓ stato arrestato nel marzo dello scorso anno dopo l'incendio di una autovettura di una 86enne fasanese, ma in uso alla figlia.
La posizione di Giovanni Sibilio, 40enne di Fasano, si Ŕ aggravata dopo che la Procura della Repubblica di Brindisi lo hanno riconosciuto responsabile di atti persecutori, lesioni personali, incendio e violenza privata nei confronti della donna da cui doveva rimanere lontano.
A segnalare il fatto e notificare l'atto sono stati i Carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Fasano dopo che lo scorso 9 Settembre l'uomo ha violato il divieto di avvicinarsi a luoghi frequentati da una 42enne del luogo compiendo altri diversi reati.