Home | Le notizie | Lo sport | I canali | Le tue foto | Brindisi Links | E-mail |

.Le news di Brundisium.net
.Lo sport: calcio, basket, volley

.I canali di Brundisium.net:

...· Approfondimenti
...· Appuntamenti
...· Arte
...· Beauty & Wellness
...· Brindisi vista da...
...· Cinema
...· Economia
...· Formazione e Lavoro
...· Frequently Asked Questions
...· Isola di G. Sciarra
...· Le tue foto
...· Libri
...· Musica
...· Personaggi
...· Poesia
...· Pubblica utilità
...· Salute
...· Scompartimento
...· Stelle e Strisce
...· Teatro
...· Università
...· Viaggi
...· Video

.Ti dico la mia
.Saluti
.La bacheca del calcio
.Il tabellone del basket
.Il muro del volley
.Baci e carezze
.Alma Mater
.La Chat di Brundisium.net
.Indice del sito
.Invia le tue foto

Che tempo fa adesso a Brindisi?


Find more about Weather in Brindisi, IY
Ostuni, Secondo appuntamento con "Poca acqua, tanto gusto..."



Ultime Mese Ricerca

Ostuni, 11/05/2012

Secondo appuntamento con "Poca acqua, tanto gusto..."

Domani, sabato 12 maggio, dalle ore 9,00 presso l’azienda dell’Istituto tecnico agrario “E. Pantanelli”, si svolgerà la rappresentazione: “La Grande Foresta”, un’appassionata narrazione che racconta la storia dell’ultimo lupo abbattuto in Puglia, del tempo perduto, delle stagioni della meraviglia. Lo spettacolo scritto da Francesco Niccolini e Luigi D’Elia, è l’ultima produzione Thalassia.
L’iniziativa si inserisce nel programma denominato: “Poca acqua, tanto gusto - Mangia buono, pulito e giusto” che ha preso il via nelle scuole di Ostuni con l’intento di diffondere i principi dell’agricoltura soste-nibile, della biodiversità, della stagionalità delle produzioni agricole, del corretto utilizzo delle risorse idriche in agricoltura unitamente all’impiego delle antiche varietà agricole coltivate e il rapporto che lega tutti questi aspetti con una corretta alimentazione.
Il programma coinvolge la Scuola Primaria “Giovanni XXIII", la Scuola Media “San Giovanni Bosco” e l’Istituto Tecnico Agrario “E. Pantanelli” per un progetto di educazione ambientale, finanziato dall’Assessorato all’Ambiente della Regione Puglia e organizzato dal Comune di Ostuni e dal Centro di E-ducazione Ambientale (CEA) “Il Ginepro”.
Partners del progetto sono il parco naturale regionale delle Dune Costiere, l’Associazione Produttori Po-modoro Regina di Torre Canne, la comunità degli olivicoltori degli oliveti secolari di Puglia e la condotta lo-cale di Slow Food “Piana degli Ulivi”.
L’attenzione è rivolta soprattutto al nostro territorio, in cui la risorsa idrica non è facilmente disponibile, a causa di clima caldo-arido con scarse precipitazioni e mal distribuite e per la mancanza di corsi d’acqua su-perficiali.
L’agricoltura in questa terra ha da sempre fatto ricorso a specie arido-resistenti tra cui l’olivo, il mandor-lo, il fico, la vite e tutti gli ortaggi caratterizzati da una forte rusticità.
Dalla conoscenza di questi basilari elementi e dal corretto rapporto tra acqua e agricoltura, nasce la neces-sità di conoscere e consumare prodotti locali e di stagione.
Il programma è stato strutturato in due fasi che ha visto nel mese scorso, lo svolgimento di incontri in aula con esperti e contadini facenti parte di comunità agricole locali per comprendere, con lezioni frontali e attivi-tà ludiche, quanto in una terra come la nostra sia importante risparmiare acqua praticando l’agricoltura bio-logica mentre in questo mese di maggio il progetto prevede tre visite didattiche in masseria, per vedere da vicino, sempre in compagnia di esperti e contadini, gli esempi pratici di quanto illustrato in classe. In queste occasioni saranno realizzati incontri sul tema del risparmio e del corretto impiego della risorsa idrica in agri-coltura, spettacoli di teatro ambientale e laboratori del gusto con l’olio degli olivi secolari, i formaggi di a-nimali allevati al pascolo, la pasta e il pane da grano duro biologico oltre che le varietà locali di ortaggi col-tivati in aridocoltura.
L’ultimo appuntamento è previsto per sabato 26 maggio, alle ore 9, presso masseria Giummetta dove si concluderà il ciclo con lo spettacolo teatrale “Bertuccia a secco”, ovvero di come Bertuccia rimase a secco nella grande sete del mondo; uno spettacolo di e con Fabrizio Pugliese.
Teatro, saggezza contadina, buon senso ed equilibrio, quindi, per collegare quattro elementi importanti della nostra vita: l’Acqua, l’Ambiente, l’Agricoltura e l’Alimentazione al fine di garantire la bontà degli ali-menti che mangiamo, il rispetto dei cicli naturali e il giusto compenso al lavoro dell’agricoltore, in poche pa-role cibi buoni, puliti e giusti. A cominciare, naturalmente, dai più piccoli.

COMUNICATO STAMPA AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI OSTUNI






Rassegna stampa
Brundisium Tv
Sfondi per il desktop
Fiamma - La sala giochi
Brindisi Links


Chi siamo | Contattaci | Credits | Note per gli utenti | Indice del sito | | Brundisium.net in home page