October 27, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

L’on. Mauro D’attis (F.I.) sta partecipando ai lavori della Commissione Bilancio della Camera dei Deputati e rende noto che il suo emendamento riguardante lo sviluppo dei porti di Brindisi, Taranto e Bari sarà posto in votazione nei prossimi giorni. “La speranza – afferma D’Attis – è che il Governo e la maggioranza lo approvino, andando in direzione di un reale interesse della portualità pugliese”.

 

Si tratta di un emendamento all’articolo 54 attraverso cui si riuscirebbero a superare tutti gli ostacoli allo sviluppo del traffico intermodale. In particolare, con questo emendamento alla legge di bilancio, si chiede di estendere il regime di favore previsto per Trieste al traffico di rotabili da e per la Puglia. Si chiede, pertanto, la liberalizzazione dei permessi di transito per i rotabili stranieri e l’esenzione dal pagamento delle tasse automobilistiche per gli stessi.

 

Una esigenza che viene sollecitata dagli imprenditori dei paesi MENA (Medio oriente e Nord Africa) i quali richiedono un maggior numero di approdi in Puglia, dichiarandosi disponibili ad investire in infrastrutture logistiche (terminal).

L’attuale numero di permessi di transito, invece, non consente di soddisfare le esigenze del mercato e ciò comporta un mancato reddito/introito per tutto il sistema.

 

La Puglia, tra l’altro, è la regione italiana che unisce la maggiore vicinanza alla Turchia ed a molti paesi dell’area MENA ad una notevole dotazione infrastrutturale (porti, aeroporti, interporti e rete stradale).

 

Se verrà accolto, pertanto, questo emendamento determinerà indubbi benefici per i nostri porti.

 

 

COMUNICATO STAMPA MAURO D’ATTIS- PARLAMENTARE FORZA ITALIA

No Comments