November 22, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Circa 300 visite gratuite, 50 tra controlli e consulenze e persino una trentina di donazioni, oltre ogni aspettativa, per contrastare la drammatica carenza di sangue nel Brindisino. Un autentico successo di partecipazione quello riscosso dalla Carovana della salute scesa in piazza Vittoria con i camper della salute e gli stand delle Associazioni e gli Enti che hanno reso possibile la realizzazione dell’iniziativa.

 

Sin dalle ore 9.30 centinaia di brindisini, e non solo tanti anziani, si sono sottoposti gratuitamente a visita oculistica, cardiologica con elettrocardiogramma e pneumologica con spirometria. E’ stato inoltre possibile donare il sangue e ricevere consulenze senologiche, diabetologiche, ginecologiche, nefrologiche, cardiologiche e sulla prevenzione delle malattie infettive.

 

File di persone che, nonostante l’incertezza del meteo, hanno affollato piazza Vittoria per richiedere una prestazione.

 

“E’ emblematico il dato relativo alle visite – fa notare il Segretario Generale della Fnp Puglia Vitantonio Taddeo -, sebbene i numeri siano indice di una grande riuscita dell’iniziativa, dall’altro certificano l’urgente ed il grande bisogno di salute da parte della popolazione. A far riflette è il fatto che il cittadino, e l’anziano in particolare, spesso rinuncino a curarsi nonostante lo stato di bisogno. I fattori sono molteplici ed attengono anche ad una fase di riordino ospedaliero mai completato in maniera compiuta. A fronte della chiusura di tanti ospedali – soprattutto nel Brindisino – non è seguita l’attuazione di tutta quella rete di assistenza territoriale che avrebbe dovuto dare risposte più immediate ed efficaci alla popolazione. Il fatto di doversi spostare per diversi chilometri da un centro ad un altro per una visita, l’infinita lunghezza delle liste d’attesa e tanti altri fattori rappresentano un autentico problema soprattutto per quanti sono in avanti negli anni e, nella maggior parte dei casi, rinunciano a curarsi. Tutto ciò non può e non deve accadere perché il bisogno di salute è grande e anche i numeri di oggi lo dimostrano”.

 

Il progetto della Carovana della Salute è stato promosso dalla FNP CISL Nazionale e organizzato dalla FNP CISL Puglia, FNP CISL Taranto Brindisi e UST CISL Taranto Brindisi, in collaborazione con l’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità – IAPB Italia Onlus e con il patrocinio del Comune di Brindisi e dell’Azienda Sanitaria Locale di Brindisi; hanno aderito sul territorio Apulia Diagnostic Mesagne, FEDER.S.P.EV., Aisa, Brindisi Cuore, Avis, Croce Rossa Italiana, Anteas Brindisi

 

Visite e controlli si sono svolti dalle 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00.

“Avevamo visto giusto cogliendo al volo l’opportunità proposta da parte della Segreteria Nazionale della Fnp Cisl – dice il Segretario territoriale Fnp Cisl Piero De Giorgio – il bisogno di salute a Brindisi è enorme. Sin dall’apertura delle prenotazioni, lunedì scorso, le liste si sono esaurite in brevissimo tempo. I numeri di oggi ci dicono che c’è tanta gente che ha bisogno e che in molti casi non può permettersi di curarsi perché non ha le risorse economiche necessarie. A dirlo è, in particolare, il numero delle visite gratuite richieste. A Brindisi, abbiamo puntato soprattutto a dare un segno tangibile ed un servizio alla popolazione di questo territorio per quello che è stato possibile con le forze della Cisl. Abbiamo cercato di intercettare la fascia della popolazione più bisognosa, se siamo riusciti a dare, una risposta a qualcuno – seppure piccola – non possiamo che esserne soddisfatti”.

 

Si ringrazia l’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità – IAPB Italia Onlus

 

c.s.

No Comments