July 11, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Dal 22 maggio è disponibile su tutte le piattaforme digitali “La Porta del Mondo”, il nuovo album di Beppe Giampà, il secondo capitolo dedicato a Cesare Pavese. Nato a Santo Stefano Belbo (Cuneo) il 9 settembre 1908, Pavese è considerato uno dei maggiori intellettuali del XX secolo. E’ stato un importante scrittore di romanzi, poesie e racconti, traduttore e critico letterario, scomparso a Torino il 27 agosto 1950.

L’album esce in occasione del 70mo anniversario della morte di Pavese ed è prodotto dallo stesso Giampà con Gianluca Guzzetta per la “Senza Base Records”. Si tratta di una nuova versione rispetto a “I mattini passano chiari” del 2013. All’interno del nuovo lavoro discografico, Giampà rielabora i versi più belli delle poesie di Pavese.

Ci sono composizioni inedite e rimasterizzazioni con l’aggiunta di nuove soluzioni musicali come percussioni, violino e fisarmonica nei brani precedentemente editi. Beppe Giampà è un cantautore ed interprete di reading musico letterari.

Appassionato di storie e culture popolari, ha ottenuto ampi consensi in caffè e festival letterari, club e teatri in Italia e all’estero.

Nel 2015 ha ricevuto il premio “Ponti di Memoria” per l’impegno civile dall’Associazione Ponti di Memoria e dal MEI.

Nel 2016, grazie ad una operazione di crowdfunding che ha coinvolto 44 produttori ed associazioni provenienti da Italia, Francia e Belgio, ha realizzato l’album “Della fatal quiete”, nel quale ha narrato le poesie di alcuni dei più importanti poeti della letteratura italiana.

Grazie a questo progetto, Beppe Giampà ha ricevuto una lettera di encomio da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

No Comments