July 23, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Appia Project Mesagne Volley – Sisuperstore.Prical Recanati 3-0 (25-18, 25-18, 25-17).

Note: muri 7-7, battute sbagliate 6-2, aces 4-4, errori punto 17-24.

Mesagne: Abbracciavento 1, Iacca 6, Escher 8, Demilito, Carbone 11, Liguori 14, Lapenna, Cristofaro (k) 11, Da Paola, Soleti, Malerba, Galuppi L1, Rosato L2. All. Giunta, Ass. Gasbarro.

Recanati: Giorgi 4, Lancioni 4, Pierini, Orazi (k) 2, Pieristè 1, Chiusaroli 4, Foglia 2, Storani 1, Barbetta 11, Rosciani 7, Sgolastra L1, Sgolastra L2. All. Messi, Ass. Bitocchi.

Per l’ultima gara del girone d’andata, l’Appia Project Mesagne ospita la Sisuperstore-Prical Recanati, formazione marchigiana che segue le gialloblu in classifica ad un punto di distanza. Una gara da non fallire, insomma, per la quale mr. Giunta sceglie Abbracciavento al palleggio, Liguori opposta, Cristofaro ed Escher laterali, Iacca e Carbone centrali e Galuppi libero.

L’inizio di partita è di marca messapica: le padrone di casa spingono forte sull’acceleratore e riescono a mettere subito luce tra loro e le avversarie, in forte difficoltà nel superare il buon muro gialloblu ed un’attenta difesa. La prima interruzione richiesta dalla panchina recanatese (12-6) serve a poco ed il Mesagne allunga ulteriormente fino al 16-7, punteggio che costringe le ospiti ad un cambio in regia. Nonostante un tentativo finale di rimonta, con 4 set point annullati, il primo gioco si chiude sul 25-18 in favore delle mesagnesi.

Il secondo parziale è più equilibrato, almeno nelle fasi iniziali. L’Appia scappa via in avvio, ma viene subito ripresa sull’8-8. Inizia un’altalena di sorpassi e controsorpassi che dura fino al giro di boa del set, quando le ragazze di coach Giunta mettono la freccia riuscendo a portare a casa il primo punto della giornata (25-18).

Il terzo set è la fotocopia del secondo: Mesagne parte forte, ma viene ripreso sul 7-7. Di lì a poco, Galuppi abbandona il campo per un risentimento al ginocchio e viene sostituita da Rosato, ennesimo prodotto del florido vivaio mesagnese. Sul 12-8 le padrone di casa piazzano il primo e decisivo allungo, riuscendo poi a chiudere sul 25-17 in poco meno di 23 minuti.

Una vittoria bella e meritata, frutto di una buona pallavolo e di una reazione emotiva importante, dopo lo stop di sabato scorso. Il Mesagne gioca una partita maschia ed attenta, impedendo al Recanati di essere mai realmente in partita, se non per un breve frangente nel secondo set. Mvp della giornata è Dalhis Liguori, autentica spina nel fianco per la squadra marchigiana, autrice di 14 punti con il 52% di efficienza. Un applauso anche per Rosato, che entra all’inizio del terzo parziale e gioca con la sicurezza di una veterana, chiudendo con il 100% in ricezione.

“Abbiamo offerto una buona prestazione”, esordisce coach Giunta. “Le ragazze hanno risposto ‘presente’ in questa sfida delicata per la classifica. Mi è piaciuta anche la giovanissima Rosato, che è entrata a freddo ed ha fatto il suo. A parte un momento del secondo set nel quale ci siamo rilassati un po’, lo spirito di oggi è stato quello giusto”.
MAURO POCI

No Comments