December 9, 2019

Print Friendly, PDF & Email

Mesagne-Pescara 3-0 (28-26, 25-17, 25-19)

Mesagne Volley: Abbracciavento 4, Iacca 12, Mazzotta 7, Liguori 9, Culiani 10, Cristofaro 14, Labate (k), Rosato, Lapenna, Demilito, Prete, De Mitri (L1), Zurlo (L2). All. Giunta, Ass. Zurlo.

As Antoniana Volley Pescara: Guetti 1, Piermatteo, Gammelli, Barbetta, Di nardo, Santacroce (L), Scudieri (k) 1, Di Bacco 6, Coletta 11, Nonnati 8, Volay 3, Cocco, Dodi 12. All. Mazzuccato, Ass. De Ruggeris.

 

 

Per l’ultima giornata di questo campionato tanto bello quanto sfortunato, la Mesagne Volley decide di non farsi mancare proprio nulla: in settimana si bloccano entrambi i liberi della formazione messapica (Zurlo e Demilito). Contro la temibile Antoniana Volley Pescara, quindi, coach Giunta è costretto a sacrificare De Mitri in un ruolo non suo, insieme ad Abbracciavento in regia, Culiani e Cristofaro laterali, Liguori opposta e Iacca e Mazzotta centrali.

 

Mesagne parte forte, costringendo la panchina ospite alla prima interruzione sul 9-5. Le abruzzesi iniziano una lunga rimonta che si conclude con il sorpasso sul 15-16. Sul 18-22, il primo set sembra indirizzarsi verso le giallonere ospiti, quando una grande rimonta mesagnese allunga il set ai vantaggi, chiusi a favore delle padrone di casa per 28-26.

 

Nel secondo set le gialloblu giocano un’ottima pallavolo, rapida e attenta in difesa, lasciando le briciole al Pescara e chiudendo senza affanni sul 25-17. Anche nel terzo parziale il livello del gioco è buono, ma il punteggio resta inizialmente in bilico a causa dei troppi errori al servizio. A metà del gioco, un parziale di 4-0 per le gialloblu spacca la partita, consentendo al Mesagne di chiudere definitivamente l’incontro sul 3-0 (25-19).

 

Una partita divertente, a tratti di buonissimo livello, tra due formazioni senza più obiettivi di classifica che si sono affrontate a viso aperto e senza troppi tatticismi. Bene un po’ tutte le gialloblu, con una nota di merito per Cristofaro e Iacca, molto presenti e decisive nei momenti chiave.

 

Chiusura di rito per il Presidente Sportelli: “Ringrazio questa volta il gruppo che ha seguito la serie B. Il Presidente Onorario nonché primo sostenitore Roberto Antoniolli per i grandi sforzi profusi durante la stagione, il mio amico Ercole Saponaro, direttore generale, Salvatore Vaccaro, direttore sportivo, Vittorio Lezzi, team manager, e Luigi Di Giuseppe, tuttofare della nostra società. Ovviamente estendo il mio sentito “grazie” a tutti i dirigenti, ai tecnici ed alle giocatrici che si sono spese tantissimo durante tutto l’anno”.

 

MAURO POCI

No Comments