February 16, 2020

Print Friendly, PDF & Email

In data 06/03/2018 si è svolta l’assemblea del personale del Comune di Cisternino indetta dalla FP CGIL.

Il personale ha rappresentato uno stato di estremo disagio lavorativo che si trascina ormai da oltre un triennio dovuto a carenze organizzative interne da cui deriva pregiudizio sul benessere lavorativo e nell’erogazione dei servizi all’utenza.

 

Da oltre 3 anni non viene erogato ai dipendenti il salario accessorio spettante e vani sono stati i tentativi delle OO.SS. di sollecitare gli adempomenti propedeutici alla trattativa per la ripartizione di quanto contrattualmente dovuto.

 

Nel Dicembre del 2017 erano state convocate le OO.SS. per una proposta la chiusura del CCDI con la distribuzione al personale della produttività relativa al triennio 2015-2016-2017 senza quantificare la proposta e vanificando poi il tutto con continui rinvii pretestuosi e immotivati.

 

La scrivente segreteria territoriale a più riprese ha stigmatizzato il comportamento improduttivo della parte pubblica che sta arrecando pregiudizio economico e professionale a tutti i dipendenti.

 

Pertanto, non avendo registrato alcuna volontà da parte dell’ A.C. di chiudere la trattativa per dare soluzione alla tante problematiche più volte evidenziate l’assemblea ha dichiarato lo stato di agitazione di tutto il personale.
In mancanza di risposte e di iniziative concrete e tempestive finalizzate a ristabilire i diritti contrattuali del personale dipendente saranno intraprese idonee iniziative senza escludere il coinvolgimento degli organi di controllo e il ricorso alle vie legali.

 

COMUNICATO STAMPA FP CGIL
SEGRETERIA TERRITORIALE DI BRINDISI

No Comments