June 27, 2019

Print Friendly, PDF & Email

I Carabinieri della Stazione di Francavilla Fontana, a conclusione degli accertamenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato di detenzione al fine di spaccio di stupefacente Giuseppe Pentassuglia 40enne del luogo.

A seguito di perquisizione domiciliare effettuata con l’ausilio di unità cinofila antidroga del Nucleo Cinofili di Modugno, nell’abitazione ubicata al terzo piano di un condominio nella zona 167 al terzo piano, le operazioni di ricerca in loco hanno dato esito negativo. L’attività di ricerca dello stupefacente è stata estesa nell’abitazione rurale sita in contrada Caniglia, agro del comune di Francavilla Fontana nella disponibilità dell’uomo. Dopo aver avuto accesso all’interno della casa rurale vigilata da tre cani di grossa taglia, all’interno di uno scatolo di cartone appoggiato sul tavolo nella stanza da pranzo, sono stati rinvenuti due involucri a forma irregolare avvolti con del nastro da imballaggio del peso di gr. 58 cadauno contenente sostanza stupefacente del tipo eroina per un peso complessivo di 116 grammi. Sempre sullo stesso tavolo all’interno di un portafiori in vetro è stato rinvenuto un bilancino di precisione di colore nero perfettamente funzionante. All’interno di un frigorifero, posto nella stessa stanza è stato rinvenuto un flacone, pieno sino all’orlo contenente metadone. Nel contesto della perquisizione i Carabinieri hanno accertato anche l’allaccio abusivo alla rete Enel, mediante un by pass al contatore mediante due morsetti provvisori. Il danno economico orientativo stimato è dell’ordine di 5.000€.

Presso questi uffici la sostanza stupefacente veniva esaminata con narcotest in dotazione il quale dava positività all’“eroina”. L’arrestato, dopo l’espletamento delle formalità di rito è stato tradotto nella sua abitazione è assoggettato agli arresti domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria

No Comments