August 5, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Nei giorni scorsi, nel corso di una mirata operazione finalizzata al controllo dei prodotti ittici e alla loro commercializzazione, il personale militare della Sezione di Polizia Marittima Ambiente e Difesa Costiera della Capitaneria di Porto di Brindisi, ha rinvenuto e sottoposto a sequestro un ingente quantitativo di prodotti ittici.
Nel corso dei controlli a carico di un automezzo frigo di una società operante nel settore ittico di Monopoli, i militari hanno rinvenuto al suo interno 23 cassette in polistirolo contenenti 90 kg circa di nasello (merluccius-merluccius) il quale risultava essere sotto la taglia minima consentita.
La cattura e la detenzione finalizzata alla vendita di tale prodotto ittico è severamente vietata in quanto particolarmente dannosa per il ripopolamento e per gli equilibri che può creare all’habitat marino e costiero. Le sanzioni per questo tipo di violazione sono molto elevate e variano in base al quantitativo del prodotto sottomisura rinvenuto. In questo caso, al conducente del mezzo e al rappresentante legale della ditta veniva elevata una sanzione amministrativa fino ad un importo massimo 12.000,00 €.
L’intero prodotto, dichiarato idoneo al consumo umano dal Veterinario dell’ASL di Brindisi “SIAV B”, è stato diviso in più parti, e nella stessa giornata donato in beneficenza a diversi enti caritatevoli presenti sul territorio dei comuni di Fasano ed Ostuni.

No Comments