December 10, 2018



Print Friendly, PDF & Email

Tutti, anche i bambini dell’asilo, sanno che il sole è importante per la vita. Il sole, tramite la sua luce ed il suo calore, è la fonte primordiale, assieme all’aria e all’acqua, della vita di ogni essere vivente sul pianeta. Non c’è niente di nuovo in quest’ultima affermazione. Penso che non vi meravigliereste se vi dicessi che esso è anche fonte di salute e benessere. Ma forse potreste avere qualche dubbio, se vi dicessi che il sole potrebbe essere usato come mezzo di guarigione.

 

Ebbene, dovete sapere che all’inizio del XX secolo era in uso curare varie malattie tramite l’esposizione al sole. Infatti, furono creati molti sanatori ove i malati allettati gravi venivano esposti al sole sotto verande protette dalle correnti d’aria. Potreste chiedermi: “Perché il sole ha il potere di guarire le malattie?” Alla maggioranza della gente sfugge il fatto che noi siamo energia prima ancora di essere materia. Le cellule viventi, sia vegetali che animali, non potrebbero vivere senza l’energia radiante (soprattutto infrarossa) di cui il sole è la principale fonte sulla terra.

 

Il fatto che d’estate, in generale, si goda di maggiore salute dipende, appunto, dalla aumentata esposizione al sole. Quando il corpo e, quindi, le cellule ricevono energia radiante, il sistema immunitario e tutti gli apparati dell’organismo ne beneficiano per cui è molto più difficile che essi si ammalino. Inoltre, è stato appurato più volte che la semplice esposizione al sole è stata in grado di far regredire malattie anche importanti.

 

I ricercatori hanno potuto verificare che le cellule comunicano tra loro non solo tramite molecole chimiche ma soprattutto tramite l’emissione di fotoni. I quanti di luce (fotoni) sono i veicoli più veloci ed efficienti per trasportare le informazioni da un punto all’altro del corpo ma anche da un punto all’altro del pianeta, delle galassie e dell’Universo.

 

Le informazioni sono la base invisibile della materia e delle stesse nostre azioni. Senza informazioni (possibilmente esatte) non ci accingeremmo ad intraprendere una qualsiasi attività ricreativa o produttiva. Qualsiasi cosa noi facciamo viene indotta da un pensiero che è la massima fonte di informazioni del nostro agire. Purtroppo, non tutte le informazioni sono tali da indurci a fare buone azioni.

 

Ritornando al nostro argomento, la luce del sole pregna di fotoni trasferisce quest’ultimi a tutte le nostre cellule. Ciò è possibile grazie alla presenza di acqua nelle cellule. Infatti, molti studi hanno dimostrato che l’acqua è l’artefice principale dell’assorbimento e del trattenimento (memoria) di questi fotoni (informazioni). Pertanto, capite che è importantissimo essere idratati non solo per le mere funzioni biochimiche ma anche per quelle biofisiche e informazionali.

 

Solitamente, nei mesi invernali si beve di meno ma, se volete trarre benefici calorici dall’acqua, bevetela calda anche tramite tisane e infusi oltre che con docce e bagni caldi. I bagni caldi sono particolarmente benefici anche per risolvere problemi di pelle e alle articolazioni. Concludo, ripetendomi, vestitevi con moderazione ma riscaldatevi con il movimento e tutti quei sistemi che, in qualche modo, vi fanno sudare.

Continua…

 

Rocco Palmisano

No Comments