August 4, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

I Carabinieri della Stazione di San Donaci hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, B.A., 33enne del luogo.

 

L’uomo, presidente di un circolo privato del luogo, dotato di impianto di videosorveglianza, finalizzato anche a selezionare chi vi accede, nonché di una robusta inferriata, nel corso di una perquisizione all’interno del locale, è stato trovato in possesso di 5 grammi di cocaina, suddivisa in 13 dosi, di cui 5 occultate nella tasca dei pantaloni e 8 dosi nel cestino dei rifiuti collocato nel bagno.

Ed ancora della somma contante di 200 €, in banconote di piccolo taglio, riposta nella tasca dei pantaloni, denaro ritenuto sicuro provento di spaccio.

 

La perquisizione, estesa alla sua abitazione, ha consentito di rinvenire ulteriori 3 gr. di hashish, suddivisi in 5 dosi, abilmente celate in un armadio nella camera da letto, il tutto sottoposto a sequestro. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità rito, l’uomo stato rimesso in libertà.

 

Dinanzi al circolo, nel settembre 2012, avvenne una nota vicenda di sangue. Il locale, in passato, è stato anche oggetto di episodi correlati allo spaccio di stupefacente.

No Comments