December 3, 2023

Brundisium.net

Il Comune di Brindisi si è aggiudicato un finanziamento di 220.700 euro partecipando all’avviso del Ministero della Cultura per proposte di intervento per la rimozione delle barriere fisiche, cognitive e sensoriali dei musei e luoghi della cultura pubblici non appartenenti al MiC, a valere sulle risorse del PNRR.
Il progetto candidato prevede l’abbattimento delle barriere fisiche, cognitive e sensoriali per la piena fruizione della History Digital Library, biblioteca di comunità, ospitata nella Casa del Turista, bene culturale di epoca medievale del Comune di Brindisi.
La proposta dell’amministrazione comunale si è posizionata al sedicesimo posto su 706 nella graduatoria nazionale e al quinto posto su 123 della graduatoria riferita alla macroarea del sud Italia.

Oltre a migliorare l’accesso dal punto di vista architettonico, la History Digital Library sarà promotrice di un nuovo modo di vivere la città con il progetto “Brindisi Tattile”, riservato a ipo e non vedenti, che consentirà di percorrere le vie di Brindisi attraverso la riproduzione in scala del centro storico e degli edifici più significativi che risponderanno al tocco delle mani, raccontando i particolari, la storia, le tradizioni e le leggende del territorio.

Sono previsti inoltre corsi di formazione del personale per l’accoglienza ai disabili motori e sensoriali, e laboratori dedicati alle associazioni che si occupano di disabilità, che saranno coinvolte attivamente nella progettualità.

Tra gli interventi principali ci sono:
– allestimento del punto informativo e accoglienza con pannelli e monitor interattivi, di varie altezze, audio e video, informazioni in Braille e formazione del personale;
– integrazione del percorso “Book Experience” con video e audio accessibili dai visitatori con disabilità sensoriali e cognitive;
– realizzazione di percorso tattile nel percorso “storia della scrittura”, per la fruizione di audio multilingue e video sottotitolati tematici;
– fruizione nella sala biblioteca di un plastico tattile della città, che sarà completato con la riproduzione in scala maggiore dei principali edifici storici e collegato ad audio multilingue e video sottotitolati, attivati attraverso sensori;
– realizzazione di video immersivi fruibili attraverso visori di realtà virtuale;
– digitalizzazione di 20 testi del patrimonio storico librario per utenti ipo/non vedenti;
– fruizione di contenuti specifici per i robot Nao e Pepper, già in funzione per l’accoglienza dei visitatori.
“Un altro importante risultato della nostra amministrazione nell’ottica dell’innovazione e dell’accessibilità – dichiara il sindaco Riccardo Rossi -. Il bando del MiC ci permette di valorizzare un nostro bene culturale dove ospitiamo una biblioteca di comunità dedicata ai più piccoli. Rendere accessibile gli spazi ma anche i contenuti è la giusta sintesi per permettere l’immediata fruizione del progetto. La Casa del Turista diventerà un sito accessibile a 360 gradi, bambine e bambini ma anche adulti con disabilità potranno conoscere la storia di Brindisi con dispositivi digitali altamente innovativi”.
27 dicembre 2022

No Comments