October 24, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Buona la prima del 2020 tra le mura amiche della palestra Zizzi per la Junior Fasano, che ha sconfitto per 29-26 il Trieste al termine di un match per larghi tratti equilibrato. Si rivelava di marca ospite l’avvio di partita, che vedeva la formazione giuliana fuggire subito sull’1-4, essere raggiunta sul 5-5 al 13’ e poi allungare nuovamente sul 6-10. Un time-out chiamato da Francesco Ancona scuoteva i suoi, che con un parziale di 5-0 ribaltavano il risultato portandosi sull’11-10 al 22’, lasciando poi spazio nei frangenti prima dell’intervallo alla reazione del team alabardato, che chiudeva la prima frazione sul 13-14.

Decisamente più incisivo era invece l’approccio al secondo tempo di Flavio Messina e compagni, che con un parziale di 8-1 al 41’ si ritrovavano sul 21-15 nonostante la squalifica subita da Paolo De Santis, che si sommava alla già importante assenza sul fronte difensivo dell’infortunato Zeljko Beharevic. Spinta dal pubblico biancazzurro, la Junior gestiva in seguito la partita senza grossi patemi, resistendo anche all’ultimo ritorno del Trieste che, pur superando l’avvio shock della ripresa, non riusciva ad andare oltre al -2 (23-21 al 47’). L’incontro si concludeva dunque sul 29-26, successo che porta la compagine fasanese a contatto con la zona play-off e che proietta al meglio il sodalizio presieduto da Francesco Renna all’ostico match di sabato prossimo in casa dell’Eppan, sconfitto ieri a Siena ed impegnato anche in settimana con il recupero della prima giornata di ritorno contro il Bozen.

 

“Come pronosticato alla vigilia si è rivelata una gara molto difficile – ha dichiarato il tecnico Francesco Ancona al termine di Junior-Trieste – contro una squadra esperta ed al completo. Abbiamo avuto un avvio complicato, ma non appena abbiamo alzato l’intensità agonistica siamo rientrati in partita portando poi a casa la vittoria. Dobbiamo continuare tutti all’unisono a lavorare in questo senso, sfruttando fisico e velocità, difesa e ripartenze, sia in casa che fuori casa, in attesa della miglior condizione dell’intera rosa. Ora testa all’ostica gara contro l’Eppan, compagine che si è rafforzata tanto e che ha risalito la classifica nelle ultime partite, dando filo da torcere a tutti, con l’obiettivo che ovviamente è comunque quello di tornare dalla trasferta alto-atesina con l’intera posta in palio, conquistando punti fondamentali che potrebbero allontanare definitivamente i bassifondi della classifica”

 

Junior Fasano-Trieste: 29-26 (13-14 p.t.)
Junior Fasano: Angeloni, Angiolini 3, Bargelli 1, Colella, P. De Santis, L. De Santis 1, Errico 1, Grassi, Knezevic 1, Messina 3, Notarangelo 5, Palmisano, Pavani, Pignatelli 8, Pugliese 6, Vinci. All.: Francesco Ancona.
Trieste: Di Nardo 1, Fidel 2, Grosu, Hrovatin, Mustapic 4, Pernic 2, Popovic 3, Radojkovic 9, Sandrin, Valdemarin 1, Visintin 3. All.: Andrea Carpanese.
Arbitri: Carrino-Pellegrino.

Risultati 2^ giornata di ritorno:

Siena-Eppan 32-27, Fondi-Cologne 22-21, Bozen-Cassano Magnago 26-18, Conversano-Sassari 19-18, Junior Fasano-Trieste 29-26, Pressano-Brixen 30-25, Gaeta-Merano 31-28

Classifica:

Conversano 26, Siena 24, Brixen 22, Cassano Magnago 21, Bozen* 20, Sassari 19, Pressano 15, Merano e Junior Fasano 13, Eppan*, Fondi e Gaeta 8, Trieste 7, Cologne 4. *Una gara in meno. Recupero il 29/01.

 

Prossimo turno:

Sassari-Cologne, Trieste-Conversano, Brixen-Bozen, Merano-Fondi, Pressano-Siena, Cassano Magnago-Gaeta, Eppan-Junior Fasano.

 

UFFICIO STAMPA  JUNIOR FASANO

No Comments