November 30, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Limongelli Dinamo Basket Brindisi – Adria Bari 80-76
(21-20, 35-41, 59-55, 80-76)
Parziali: (21-20, 14-21, 24-14, 21-21)

Dinamo Brindisi: Santoro 6, Pellecchia 4, Rollo 9, De Gennaro 0, Whatley 20, Pulli 5, Ferrienti 0, Dimitrov 26, Invidia 7, Leggio 3. All. Cristofaro

Adria Bari: Kostov 35, Loprieno 6, Bernardi 0, Maietta 0, Macernis 16, Binetti 0, Perrelli 2, Marino 1, Grimaldi 14, Ravelli 2. All. Miriello

Arbitri: Marseglia di Mesagne e Carella di Brindisi

 

 

Terza vittoria in altrettante gare per la Limongelli Dinamo Basket Brindisi nel campionato di Serie C Silver. Dopo aver battuto a domicilio Lecce e Fortitudo Trani, la squadra di coach Cristofaro supera anche l’Adria Bari sul parquet amico del PalaZumbo per 80-76, chiudendo così il ciclo di tre partite in una settimana, conquistando tutti e 6 i punti a disposizione.

Una gara complessa e difficile che non ha visto un protagonista unico del match: l’Adria Bari ha giocato una partita più ordinata, spinta dalle capacità balistiche di Kostov (ben 35 punti per l’esterno barese) e dal gioco interno di Macernis (16 punti per il lungo), mentre la Dinamo ha vissuto di parziali fulminanti recuperando i passivi maturati, trascinata dalla coppia Dimitrov-Whatley (26 punti per il bulgaro, 20 per lo statunitense).

Il primo quarto dell’incontro è caratterizzato nei primi minuti da errori da parte di entrambe le compagini in campo, prima che la Dinamo riesca a trovare con più facilità la via del canestro dalla lunga distanza con tre canestri in fila. Il time-out chiamato dall’esperto coach Miriello dà i suoi frutti e la squadra barese torna in vantaggio sul 14-19, prima del definitivo vantaggio Limongelli a fine frazione per 21-20.
Il secondo periodo è di marca Adria, con la Dinamo in difficoltà al tiro, frutto anche della difesa a zona barese, e con poca energia in difesa: sul -15 coach Cristofaro chiede il time-out e la coppia di stranieri biancoazzurri Dimitrov-Whatley infila un parziale di 10 a 1 che permette alla Limongelli di chiudere la frazione in svantaggio di 6 lunghezze, sul 35-41.
Al ritorno in campo, l’Adria Bari continua ad attaccare il canestro avversario raggiungendo nuovamente la doppia cifra di vantaggio, sul 37-49. Ed ecco che un nuovo time-out chiamato dalla panchina brindisina cambia l’inerzia del match e spinge la squadra di casa, questa volta trascinata dal duo Rollo-Pulli, al 12-0 di parziale, pareggiando la contesa sul 49-49. Alla fine del quarto saranno altri 10 i punti messi a referto da capitan Santoro e compagni, chiudendo in vantaggio per 59-55.
Nell’ultimo periodo, succede di tutto: l’Adria e il suo fromboliere Kostov, con 8 punti in fila, prendono il largo nei confronti dei padroni di casa. L’ottima gestione del baby playmaker Pellecchia, insieme all’esperienza di Whatley e la scelta di coach Cristofaro di schierarsi a zona in difesa, riducono lo strappo fino al -1 a circa 1 minuto e mezzo dalla fine. Time-out Bari e rimessa da centrocampo: Brizio Rollo come una faina recupera il pallone e si invola in contropiede firmando il +1 per i padroni di casa. Kostov è l’ultimo a mollare e con altri 7 punti in fila, ma la tripla di Invidia prima, e la freddezza ai liberi di Pellecchia poi, permettono alla Dinamo di vincere una difficile gara contro un’ottima squadra.

 

Con questa vittoria la Limongelli Dinamo Brindisi conferma il 4° posto solitario in classifica, salendo a quota 12 e staccando di 4 punti le inseguitrici Lecce, Barletta e Foggia. E domenica 1 dicembre andrà in scena uno scontro d’alta classifica: trasferta impegnativa in quel di Corato, contro la Nuova Matteotti, al 2° posto in classifica a pari punti con la Virtus Molfetta, a quota 14 punti.

 

 

Ufficio Comunicazione Limongelli Dinamo Basket Brindisi

No Comments