December 2, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Le dichiarazioni rese oggi dal consigliere comunale Massimo Ciullo, in merito alla delicata questione Versalis, impone dei doverosi chiarimenti.
La linea di partito espressa dalla Lega è quella rappresentata dal capogruppo Ercole Saponaro, unico consigliere comunale di Brindisi eletto nella lista della Lega, e non ha nulla a che vedere con quanto affermato dal consigliere Ciullo, che parla unicamente a titolo personale, intendendo in tal modo fare da stampella al Sindaco Rossi.
Lo stesso Ciullo peraltro cade in contraddizione con sé stesso quando ritiene di essere legittimato a parlare in nome e per conto della Lega, solo perchè firmatario, unitamente ad altri dissidenti, di un documento che esprime “ dissenso dalla linea espressa a livello regionale “, come se la manifestazione del dissenso lo legittimasse dal tenere una posizione diversa dalla linea di partito già tracciata.
La linea politica della Lega è unitaria, così come unitario è il partito, e viene manifestata dalla segreteria regionale , provinciale , cittadina ; pertanto, qualunque posizione contrastante con tale linea, espressa oggi per la questione Versalis dal consigliere Saponaro, è da intendersi squisitamente personale.
Non è quindi il consigliere Saponaro a parlare a titolo personale ed essere capogruppo di sé stesso, bensì lo stesso Ciullo, che è da ritenersi un battitore libero non più appartenente alla Lega anche in considerazione di recenti ordini del giorno presentati in consiglio comunale quale consigliere “indipendente”.
Peraltro lo stesso Segretario Federale della Lega, proprio in data odierna, ha dichiarato che “ è il tempo del lavoro e della ricostruzione, chi fa polemiche inutili danneggia la Lega e si mette fuori dal Movimento “.

avv. Lelio Lolli (Il segretario provinciale Lega Salvini Premier Puglia)
avv. Cosimo De Michele (Il segretario cittadino di Brindisi)

No Comments