September 21, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Cristina Tajani, assessore alle Politiche del lavoro, Attività produttive, Commercio e Risorse umane del Comune di Milano, presenta il suo ultimo libro “Città prossime”. L’appuntamento è per domani, lunedì 26 luglio, alle ore 21.00, presso il Giardino dell’ex convento Santa Chiara di Brindisi, un evento fuori cartellone nell’ambito del Puglia Book Brindisi.
A dialogare con l’autrice il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, il sindaco di Lecce Carlo Salvemini e il sindaco di Bari Antonio Decaro. Introduce Roberto Covolo.

 

Nato da una decennale esperienza di governo della città di Milano, e dallo sguardo della ricercatrice sociale, questo libro propone esempi di politiche al servizio dei cittadini, organizzazioni e imprese a impatto sociale, riuso di spazi ibridi, near-working: sono solo alcuni dei modi possibili per progettare le «città prossime», città a misura d’uomo, vicine agli abitanti e ai loro bisogni.

 

Socialità, massa critica, connettività e scambi, attrazione di flussi e di persone: erano questi i pilastri su cui poggiava il successo delle metropoli prima che la pandemia li ribaltasse contro di esse. Se fino a ieri l’unica regola era «non fermarsi», ora sui tavoli dei sindaci di tutto il mondo c’è l’ipotesi che il secolo delle città volga al termine subito dopo aver sfiorato il suo apogeo. La minaccia mai scomparsa delle disuguaglianze e delle povertà si somma alla necessità di stabilire nuove forme di convivenza con ciò che città non è. Eppure, sottoponendo a vaglio critico il dibattito internazionale e le strategie di adattamento dispiegate nel mezzo dello shock, potremmo scoprire che le città vincono ancora. Perché sono capaci di incubare fenomeni e ceti emergenti, perché alla costante ricerca di un quadro politico che ne liberi le potenzialità di innovazione e inclusione.

No Comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com