April 18, 2021

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Elio Brusamento, ex atleta ed alpino, dal 2019 è in viaggio a piedi per l’Italia con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della sclerosi tuberosa, una malattia genetica rara che colpisce organi diversi con una variabilità estrema di manifestazioni cliniche.
A Mesagne da ieri, stamattina il sindaco Toni Matarrelli, il presidente del consiglio, Omar Ture, e il consulente alle Politiche per la Disabilità, Antonio Calabrese, hanno incontrato il sessantottenne friulano, che ha raccontano le ragioni del suo impegno: “La mia vuole essere una testimonianza piccola ma spero preziosa, utile ad attenzionare le difficoltà delle persone e delle famiglie colpite da questa malattia”, ha spiegato.
Durante l’incontro – al quale ha preso parte anche il consigliere comunale Mauro Resta – si è sottolineato il valore della ricerca promosso attraverso l’impegno sociale, in particolare di coloro che ogni giorno vivono le difficoltà di cui sono testimoni diretti. “Quello di Brusamento è un messaggio di speranza, che infonde coraggio, in un momento in cui se ne ha particolare bisogno. Siamo orgogliosi di averlo ospitato nella nostra città”, ha concluso il sindaco Matarrelli.
Sono 320 i Comuni inseriti nella tabella di marcia che l’ambasciatore contro la sclerosi tuberosa si è dato come obiettivo, come mete da raggiungere entro il prossimo mese di maggio.

No Comments