July 5, 2020

Brundisium.net
Print Friendly, PDF & Email

Terzo attentato in poco più di sette mesi ai danni dell’ex sindaco di Ostuni Domenico Tanzarella.
Stamattina, intorno alle 12.30, è stata data alle fiamme l’Audi A4 dell’Avvocato che ha ricoperto anche l’incarico di presidente della Provincia. L’auto era parcheggiata in via Martiri di Kindu, a ridosso della centralissima villa comunale.
Sul posto si sono recati i poliziotti del Commissariato di Ostuni ed i vigili del fuoco del locale distaccamento che hanno limitato i danni alla sola parte inferiore del veicolo sono rimasti circoscritti alla parte anteriore.

Nessun dubbio sull’origine dolosa dell’atto. Gli investigatori hanno acquisito le immagini delle telecamere della zona al fine di individuare gli autori del vile gesto.

Tanzarella era già stato vittima di episodi delinquenziali il 31 ottobre 2019, quando vennero esplose tre fucilate contro la sua abitazione ed il 4 gennaio 2020, quando la sua auto venne attinta da due colpi di fucile. Da allora Tanzarella è sotto scorta.

Il Presidente della Provincia di Brindisi, Riccardo Rossi, il vicepresidente Giuseppe Pace e l’intero Consiglio provinciale esprimono la vicinanza e la totale solidarietà nei confronti dell’avv. Domenico Tanzarella, già sindaco di Ostuni e già Presidente della Provincia, per il terzo gravissimo attentato subito questa mattina. “Tutti noi crediamo che l’attività politica – ha detto Rossi – non debba essere condizionata da questi atti con l’obiettivo di riportarla indietro negli anni. E’ urgente una forte presa di posizione di tutta la società civile e certamente sarà interessato, attraverso l’attività del sig. Prefetto di Brindisi e del Questore di Brindisi, il Comitato per l’ordine e la sicurezza del nostro territorio. La politica non può essere condizionata da questo tipo di atti vili. Manifestiamo la nostra vicinanza a Tanzarella e saremo sempre al suo fianco”.

Una nota di solidarietà è stata inviata anche dal consigliere regionale Pino Romano (Senso Civico).
“Ho appreso la notizia dell’ennesimo attentato ai danni dell’avv. Domenico Tanzarella. E’ un fatto gravissimo, perché dimostra il livello di pericolosità di chi da tempo ha preso di mira l’ex sindaco di Ostuni con gesti ignobili ed inaccettabili.
Vengano rafforzati i sistemi di protezione nei suoi confronti e in quelli della sua famiglia, ma allo stesso tempo si potenzi lo sforzo investigativo perché questa gente non rimanga impunita.
Conosco bene Domenico e so perfettamente che anche questa volta non si farà intimorire da chi usa sistemi vigliacchi per dimostrare la propria esistenza.
Da tutti noi di Senso Civico la piena e incondizionata solidarietà”.

 

Toni Matarrelli, Sindaco di Mesagne, scrive: “torno, con enorme dispiacere, ad esprimere sconcerto ed indignazione per il terzo, grave atto intimidatorio perpetrato nei confronti dell’avvocato Domenico Tanzarella. Auspico che l’impegno degli inquirenti faccia presto chiarezza su una strategia intimidatoria che assume sempre più contorni e risvolti inquietanti ed esprimo la mia solidarietà all’ex sindaco e alla sua famiglia per questo intollerabile accanimento criminale.”

 

 

Per Antonio Macchia (Cgil): “Ancora un attentato in danno dell’Avv. Domenico Tanzarella, e questo è il terzo nonostante la presenza degli uomini di scorta.

Quanto accaduto sta a significare che il senso di impunità non ha limiti e che urge assicurare alla giustizia gli autori di tale grave atto criminoso.

Confidiamo, pertanto, in una pronta soluzione delle indagini in corso, affinché il politico, l’uomo, oltre che l’intera comunità di Ostuni, non abbiano più a temere.

All’Avv. Tanzarella ed alla sua famiglia esprimo piena solidarietà e vicinanza da parte della CGIL.”

 
La Lega Salvini Premier, da sempre paladina e sostenitrice della legalità e della sicurezza, sia essa nazionale che territoriale, e al di là delle colorazioni politiche, non può che esprimere affettuosa e sentita solidarietà all’avv. Domenico Tanzarella, uomo delle istituzioni e volto storico del territorio, vittima, ancora una volta, di un grave atto criminale e di intimidazione personale.
Dovere precipuo delle istituzioni, delle forze dell’ordine e soprattutto della classe dirigente politica, tutta, quello di reagire duramente a questo clima di intimidazione ed intolleranza sociale, a questi isolati atteggiamenti di prevaricazione che stridono rispetto al profondo senso di legalità che caratterizza le nostre comunità locali. All’amico, all’uomo e politico Avv. Domenico Tanzarella, confermiamo la nostra vicinanza e la nostra piena ed incondizionata solidarietà, ma al tempo stesso gli rivolgiamo l’invito di continuare ad operare con lo stesso entusiasmo ed il medesimo impegno che lo hanno contraddistinto durante questi anni di presenza nello scenario politico ostunese e brindisino.

 
“L’ennesimo atto criminale ai danni dell’ex sindaco di Ostuni Avvocato Domenico Tanzarella, già assegnatario di tutela per attentati precedentemente subìti, impone, senza indugio, risposte adeguate e tempestive” così il Sen Luigi Vitali, componente della Commissione Antimafia a seguito dell’attentato incendiario che ha visto vittima l’avv. Tanzarella. “Le modalità dell’ennesimo gesto, incendio dell’autovettura in pieno giorno, dimostra non solo la tracotanza e la pericolosità degli autori del gesto e dei loro mandanti, ma anche che le misure adottate a tutela dell’uomo politico sono state insufficienti e comunque non tali da preservare la sua incolumità” ha continuato il parlamentare che ha così concluso “Una città che vede la presenza di un Commissariato di pubblica sicurezza, di una compagnia della Guardia di Finanza e di una stazione dei Carabinieri non può essere teatro passivo di così eclatanti atti criminali. Mi aspetto un’adeguata risposta delle autorità preposte”.

 

No Comments